Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Immagine Immagine Immagine
Rispondi
Kurokage

Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 12:27

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Immagine
Ah... La montagna... Mi portava a dei ricordi bellissimi.
Ma di sicuro non quelli di oggi.
Ero caduto giù da un burrone. Piccolo ovvio, ma non così tanto piccolo.
E nonostante tutto, mi facevano male tutte le ossa. Poi risi.
Se fossi stato umano, a quest'ora sarei già al camposanto.
Ma forse... è meglio se riparto dall'inizio.
Pirla! Ti muovi?! Shinju, la mia amica.
E che diavolo Shinju?! Dammi un'attimo di pace! Sono un comune essere umano...
Già. Proprio così. Anzi, no, che diavolo sto dicendo, non è per nulla così!
Sono Misaki Ōta. E sono un vampiro.
Oh, ma nessuno lo sa.
E NESSUNO DEVE SAPERLO!
Io ed un gruppo di amici, avevamo deciso di fare una gita in montagna e quindi... puff. Eccoci qua.
Mi piaceva la montagna.
Di sicuro, ora che ero un vampiro, la preferivo decisamente meglio al mare.
Oh, il pirla di prima era perchè stavamo scalando un sentiero.
Non sono mai stato un grande asso come scalatore.
Anche da umano, me la cavavo decisamente meglio in cose come Tennis, Pallavolo, Football... solo però che quando io ero umano, queste cose non erano minimamente state pensate.
Quindi, eccomi qua a scalare una montagna.
Ma chi diavolo me lo ha fatto fare?! pensai tra me e me.
Eravamo una bella combriccola, certo, ma gli umani non erano migliorati di molto, da quando mi ero addormentato.
Certo, questo è un punto di vista di uno che si è addormento quando i figli dei fiori regnavano incontrastati.
Oh, bhè. Acqua passata.
Era sera.
Stavamo tornando indietro quando, non so come diavolo ho fatto, ero scivolato giù dal burrone.
Ecco come diavolo ero arrivato qui.
Scivolato! IO! UN VAMPIRO!
Qualcuno me lo venga a spiegare.
Ma tutto sommato si sta comodi qua dentro.
Forse però dovrei rialzarmi, i miei compagni si staranno preoccupando...
...
...
...
Ok, no. Rimaniamo qui.

Risi. Si, risi da solo.
E magari, una qualche buon'anima mi trova... pensai divertito, senza la minima intenzione di muovermi da li.
Ultima modifica di Kurokage il 18/06/2013, 0:13, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Misaki x Lex)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 12:58

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Ci sono dei momenti in cui detesto davvero la compagnia degli esseri umani. Non riesco a fare a meno di pensare che, in fondo, la mia naturale avversione verso di loro sia originata dalla mia natura immortale e degenerata. Dopotutto io sono un Caduto, un angelo rinnegato che ha scelto di cadere in tentazione, di peccare e per questo motivo sono stato condannato ad una vita da reietto, da esiliato.
Poco male, se si considera quello che ci ho guadagnato. Libertà, soldi, sesso, desiderio e ancora sesso, molto e tanto. Ma ci sono dei momenti in cui rimpiango la pace che possedevo quando ancora potevo bearmi della luce del Paradiso, quando potevo evitare di sentirmi un esser così sporco e marcio dentro.
Odio fare discorsi tristi, così come odio le paternali. Sono noiose, io odio tutto ciò che è noioso. Allora forse è il caso che racconti come ho conosciuto lui!Un autentico terremoto su due gambe, la mia spina nel fianco. L' unica persona in grado di farmi saltare i nervi ma di farmi anche ribollire il sangue nelle vene. Lui, con due occhi da favola e con quelle labbra che vorrei strappare a morsi. Mi.Sa.Ki.
Come dicevo, ci sono momenti in cui detesto stare in mezzo alla gente. Quel giorno era proprio uno di quei momenti.
Me n' ero andato da poco dal "Deus ex Machina" un locale, diciamo, uhm, non adatto ai minori di 2000 anni!? Insomma un locale molto poco ordinario, e come al solito, quando mi capitava di essere di pessimo umore, andavo a rintanarmi tra le mie amate montagne. Mi facevano sentire in pace, più vicino a casa mia, alla mia vera casa, il cielo. Il mio angolo di Paradiso. Ecco, stavo tranquillamente pensando ai fatti miei che qualcosa, o per meglio dire, qualcuno era franato giù per il pendio che costeggiava la mia oasi di pace con molta poca grazia...
...
...



Ma chi diavolo..?! Chi era il furbo che aveva avuto la brillante idea di interrompere la mia tranquillità!? Di certo qualche stolto che non aveva ancora capito che ben presto l'avrei rimandato al creatore! Bene, mio caro scocciatore, vediamo un pò chi abbiamo qui...
Cazzo....


Fu davvero tutto quello che riuscì a pensare quando lo vidi per la prima volta " Cazzo.." . Anche ora credo che non sarei riuscito a dire o fare nulla di più intelligente. Beh diciamo che agì d' istinto. Così lo feci...
...


E tu chi diavolo saresti, mio bel signorino piombato dal cielo!? Sai, questo posto è mio!

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 13:33

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Ah. Pace e tranquillità.
Però nessuna buon anim..
Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!! Buon Dio, e tu chi cazzo sei?!
A 'fanculo tutti i miei anni sprecati per imparare il Galateo.
A parte che non sono piombato dal cielo, sono scivolato dal dirupo. dissi con una faccia da superiorità.
Ed, in ogni caso, il mio nome è Misaki Ōta.
Quindi, tu, suddetto essere, chi mai saresti?

Ero terrorizzato. Ecco perchè ero partito a parlare così. Era il "linguaggio" di quando ero ancora umano, perciò, a volte le frasi prendevano modi di parlare "del '800".
Non credo comunque, messere, che questo luogo sia di sua onorevole proprietà. Facendo una scampagnata con i miei amici, i miei occhi non hanno avuto il giudizio di trovare un' insegna o cartello dicente che questo calmo e pacifico luogo quale è, sia proprietà di un qualunque messere o famiglia.
Oh, si. Ero veramente terrorizzato.
Ad ogni modo, sono caduto. Mi sono fatto male ed ora mi rialzo. Mi alzai tranquillamente. Le mie ossa stavano alla grande, e non avevo subito alcun danno.
Mi perdoni se l'ho disturbata. Messere. Tutto questo sempre con un tono di superficialità e scherno quando pronunciavo la parole messere.
Così mi alzai, mi voltai ma non mi incamminai. Presi tempo stiracchiandomi un poco.
Quel tizio non prometteva niente di buono, e rifiutavo con tutto me stesso ciò che il mio più remoto subconscio mi stava dicendo.
Quel remoto subconscio che con fatica e tempo, nel corso degli anni ero riuscito a domare e far assopire.
Quello stesso subconscio, mi stava dicendo una sola parola.
MIO.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 14:05

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Messere? Suddetto Essere!? Ma come diavolo parlava quel ragazzino!? Nemmeno lui, che viveva dall' inizio dei tempi e della creazione parlava più a quel modo. Chiunque fosse, o qualunque cosa fosse, aveva davvero bisogno di una lezioncina sul ventunesimo secolo.
E poi... Lui non era un "essere"! Al massimo poteva definirlo " Ehi, tu bellissimo e affascinante uomo" ma di certo non "essere". Nessuno l'aveva mai trattato con tanta superficialità, nessuno che fosse ancora in grado di raccontarlo per lo meno.


Sorrise, sogghignando al pensiero di dare una lezione a quel signorino per benino arrivato da chissà dove e che parlava come un libro rilegato del 1700.
Scostandosi i capelli dal viso con finta casualità e calcolata malizia gli si avvicinò di qualche passo...
.....



Beh, vedi, mio dolce signorino PIOMBATO DAL CIELO - sottolinea le parole - non ho bisogno di cartelli per rivendicare questo luogo come mio. Ciò che voglio io me lo prendo, semplicemente. Ma dimmi, Mi.Sa.Ki., ti sei perso? Vuoi che questo gentile e bellissimo straniero ti aiuti?

Non gli lasciò nemmeno il tempo di rispondere che già si trovava a qualche centimetro dal suo viso. Attraente, invitante. L' avrebbe divorato.

Non ti converebbe smetterla di giocare al liceale allegro e felice!? Eh, mio caro "Monsieur Le Vampire"? Dovresti smetterla di giocare. A meno che tu non voglia fare di loro la tua cena. Non che si un mio problema, ma vedi, ci sono molte creature che bazzicano questi luoghi, tra poco farà buio, buio pesto, e come sai di notte escono a giocare creature molto pericolose. Non per me, sia chiaro. Ma vedi, la tua cena potrebbe essere mangiata da qualcun altro...Se invece si tratta davvero di tuoi amici...beh, fa lo stesso. Rischiano comunque di essere mangiati. Non che la cosa mi interessi dopotutto..

Sogghigna e poi colmando le distanza che a malapena li dividevano lo bacia con trasporto per poi allontanarsi di nuovo con noncuranza

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 14:34

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Quel tizio avrebbe pensato che era strano. Oh, bhè, non che se ne faceva una gran colpa. I pensieri degli altri non lo riguardavano minimamente.
Tentò di leggergli nel pensiero, ma stranamente, captò solo qualche frase...
Hei tu, bellissimo e affascinante uomo? Ma chi diavolo ti credi di essere coso con gli occhi a fessura?!
Gentile e bellissimo straniero? Ma che cav...
Me lo trovai vicinissimo. Troppo vicino.
Monsieur Le Vampire? Come... Come cazzo sa che sono un vampiro?
Era tornato il terrore nella mia mente. Non avevo detto nulla ad anima viva, eppure lui sapeva.
Cena? I miei amici come cena? Ma da dove cazzo vien...
Non riusci a finire il pensiero che mi baciò.
Ero tipo... un albero?
Rigido e duro come un palo della luce. Non riuscivo a muovermi mentre lui mi baciava "con trasporto."
Non ero mai stato baciato così.
Ed ai miei occhi, il suo "bacio con trasporto", sembrava una gran bella slinguazzata.
Tu-tu mi.... non riuscivo a dirlo.
mi... mi hai...
TU, BRUTTO STRONZO DELLA MISERIA, MI HAI BACIATO?! ok, forse no. Lo avevo detto chiaro e tondo. Ora si che ero infuriato.
NON SONO PIOMBATO DAL CIELO, SONO CADUTO DAL BURRONE BRUTTO COGLIONE! non prendevo neanche fiato. Andavo a randa.
GENTILE E BELLISSIMO STRANIERO?! MI HAI BACIATO TESTA QUADRA! Eccome se andavo a randa. Non avevo ancora finito.
NON UCCIDERò I MIEI AMICI BRUTTO COSO SPUNTATO DAL NULLA!
E POI, COME CAZZO FAI A SAPERE CHE SONO UN VA... mi bloccai, ma velocemente conclusi la frase.
...un vanitoso e stronzo essere umano? avevo tentato di pararmi. Chissà se ci ero riuscito....
E comunque, mio caro, ma non poi così caro, quale sarebbe il tuo nome? gli chiesi tanto per cambiare discorso.
Essendo che sono una persona ci-vi-liz-za-ta IO, non mi piace chiamare le persone "Hei tu".
Ma forse, con un essere come te, posso fare un' eccezione...

Spoiler: show
Testa quadra è un'offesa nel "gergo reggiano" xD

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 14:55

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Coglione? Mi ha davvero dato del coglione? E poi..chi sarebbe brutto..?! No, amico qui abbiamo un grosso, enorme problema di fondo IO NON SONO BRUTTO, anzi sono dannatamente sexy e tu stai per capire che non bisogna mai farmi arrabbiare...
...


Non cercò nemmeno di sorridere, o di fingere la benchè minima dose di sarcastica ironia. Era incazzato nero!

Tu? Tu piccolo moccioso impertinente! Tu! Con chi diavolo credi di parlare eh? Io non sono uno dei tuoi trastulli umani! Io sono...! Oh, dannazzione! Non verrò di certo a dire ad uno come te - sottolinea le parole con disgusto- chi sono! Un vampiro così ridicolo! Credi davvero di poterti nascondere ai miei occhi? Che scusa patetica! Vanaglorioso? Vanaglorioso lo sei di certo! Ma sai, hai trovato la persona sbalgiata da stuzziacare, zuccherino! Ghigna con aria molto poco rassicurante E per tua informazione dovresti essere felice che qualcuno come me si sia anche solo minimamente degnato di rivolgerti la sua attenzione!
Dire furioso sembrava ben poca cosa considerando il fiume di parole che gli uscivano senza freni. Non riusciva a capacitarsi del perchè quello stupido ragazzino lo innervosisse a tal punto
Oh...già! Dimenticavo! Sarò caritatevole. Caritatevole a tal punto che non solo ti lascerò andare via sulle tua gambe ma ti concederò un dono, il mio nome.
Non credo sarebbe carino lasciarti pensare a me notte e giorno senza sapere come mi chiamo. Diciamo che, per adesso, puoi chiamarmi Sex.

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 15:18

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
IO NON HO TRASTULLI UMANI! i miei nervi erano completamente andati a farsi fottere a causa di 'sto brutto coso.
NON SONO UN VAMPIRO RIDICOLO! ops. Lo avevo detto. Oh, bhè, tanto anche lui non era un qualcosa di umano.
E non sono vanitoso! Presuntuoso forse si... MA NON VANITOSO!
Brutto coso. dissi in uno sbuffo.
Caritatevole? Grazie, la tua carità non la voglio. Ed ora se vuoi scusarmi, devo andare dai miei amici, brutto coso che dovrei chiamare Sex. me la sono presa. Eh si. Non avevo mai avuto molto orgoglio, ma quando qualcuno mi diceva qualcosa sul fatto di essere un vampiro, allora correvo ai ripari.
E, seriamente parlando.... hai un carattere di merda. gli dissi di punto in bianco.
Ero onesto almeno su questo.
Non capivo.
Tha... dissi poggiando la mano sulla fronte.
Che diavolo mi prende? Di solito i tipi come te li mollo già alla prima frase.
Era vero. Non era il primo che incontravo con quel carattere, e di solito, quando non potevo evitarli, semplicemente mi limitavo ad ascoltarli per breve tempo e poi andarmene.
Perchè con lui non ci riuscivo?
MIO.
Quella parola rimbombavano ancora nella mia testa.
Non avrei sopportato un attimo di più quell'uomo, eppure sapevo perfettamente che non me ne sarei andato.
Così dissi:
Senti... gli dissi con voce stanca
Facciamo una bella cosa eh? Ricomincia da capo. non era una grande idea. Ma era il meglio che il mio povero cervellino potesse trovare.
Mi chiamo Misaki Ōta. E sono un vampiro. dissi ad occhi chiusi per cercare la calma.
Stavo facendo un giro con degli amici quando sono caduto. Ora, cortesemente, potresti dirmi dove diavolo è l'uscita di questo posto?
Avevo ritrovato buona parte della mia calma. Per fortuna.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 15:56

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Rise. Rise di gusto, come non faceva da almeno mezzo secolo. Quel ragazzino maleducato stava provando a fargli sbollire la rabbia. Dopo averlo insultato stava cercando di metterci una pezza.

Ricominciare da capo? Presentazione formale e tutto il resto? Misaki...ma tu proprio non hai capito con chi stai parlando. Buon Dio! Così im rendi tutto solo più divertene!

Non era più arrabbiato, ora era..come dire, divertito, stuzziacato a fare di più. Desideroso di vedere piangere quel vampiro snob e presuntuoso. E, per dio, era pronto a giurare che ci sarebbe riuscito. Lo guardò, due occhi freddi, agghiaccianti, ma iniettati di desiderio, di passione. Bye bye Mi.Sa.Ki. The big bad wolf has come!

Stai cercando di ammansirmi, piccolo Misaki!? Ti informo che non è per niente facile, sai? Sogghigna e si avvcina di nuovo. Perchè si era allontanato poi? Quando aveva un piatto così ghiotto a portata di mano?

Bene. E sia. Presentiamoci da persone civili. Io sono Alexej Lapsis. Tu puoi chiamarmi Lex, o Sex, se preferisci. Piacere di fare la tua conoscenza Aggiunse con un profondo inchino e con malcelata ironia.

Bene. Ora che sono stato educato penso proprio che ti insegnerò una bella lezione. Guarda bene Mi. Sa. Ki!
Detto ciò si mosse così velocemente da non dargli il tempo di reagire. Gli fu alle spalle, afferrandolo saldamente per le braccia lo sollevò un pò da terra trasciandolo giù con se, schiacchiandolo sotto il suo stesso peso. Non si perse a guardare gli occhi di Misaki, troppo sconvolti al momento, e troppo belli, l'avrebbero distratto di certo.
Con pocca grazia gli strappò la camicia che aveva addosso, lasciandolo a quasi completamente a torso nudo.


Devo dire, Misaki, che sei uno spettacolo visto da qui. Ho davvero voglia di giocare con te.

Iniziò a baciargli la clavicola, divorandogli il collo, e poi scendendo sempre di più, fino al petto, impossessendosi prepotente di ogni lembo di quella pelle perfetta. Il suo sapore gli dava alla testa.

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 16:15

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Rise. Di gusto.
Bhè, sempre meglio che prendermi a botte... pensai quasi felicemente.
Io non ... non stavo cercando di "ammansirti". Stavo solo tentando di parlare da persone civili. dissi con ritrovata calma.
Alexej Lapsis eh? disse il suo nome inchinandosi profondamente.
Non sono una damigella, gli dissi l'inchino potevi anche evitartelo.
E poi... e poi babelò qualcosa che non ricordavo nemmeno più.
Neanche nel giro di cinque secondi mi ritrovai:
1. Per terra;
2. Lungodisteso;
3. Senza camicia (quella bella che mi piaceva tanto);
4. Con Alexej addosso.
Ma che diavolo...?
Prese a baciarmi la clavicola, divorandomi il collo, e non riuscì a non farmi sfuggire un mugolio di piacere.
Poi incominciò a scendere, e ben presto mi resi conto che qualcosa non andava.
No! NO! NONONONONONONO!
Fermati. Alexej FERMATI! Tentai di spingerlo.
Oh, merda.... dissi nella mia testa maledicendomi.
Ma proprio ora doveva venirmi una fottutissima erezione?!

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 16:35

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Fermarmi? E perchè dovrei principessa!? Qualcuno, qui sotto, sembra ben felice delle mie attenzioni. Non sarebbe carino deluderlo! Nè tantomeno farti tornare dai tuoi amici-pasto conciato così!

Era inebriante. Il suo profumo lo stava intossicando come un fiore velenoso pronto a colpire. Non avrebbe di certo mollato la presa

Senza curarsi delle sue lamentele continuò a stuzzicarlo, divertendosi non poco a sentirlo mugulare come un bambino. Mentre con una mano lo teneva bloccato al terreno, artigliandogli con forza i capelli, con l' altra poteva tranquillamente fare i suoi comodi su quello splendido corpo. Lentamente prese ad accarezzargli il petto, divertendosi a ogni suoa piccola reazione. Era un piacere per gli occhi vederlo tendersi per lui e notare il suo evidente imbarazzo. Ed era ancora più piacevole leccarlo ovunque.
Dopo avergli torturato per un tempo pressappoco che infinito il capezzolo destro ora aveva un' esasperante voglia di Prenderglierlo in bocca.
Ma voleva dare tempo al tempo. Non così in fretta. Ti farò sudare ogni singola goccia di piacere mio caro.


Vuoi ancora che mi fermi Mi.Sa.Ki? Davvero..?

Il suo sorriso non preannunciava nulla di buono. Ah, Misaki, sei nei guai adesso...

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 16:56

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Non si fermò. Non sapevo cosa fare.
Alexej mi stava.... stuprando? Bhè, era contro la mia volontà, ma... non ero poi così tanto contrario.
Il mio volto si velò del rosso imbarazzo.
Ale... Lex... Ti... Ti prego.... basta... lo avevo detto con una voce arroccata dal... desiderio?
Davvero desideravo di più?
Per un tempo infinitamente lungo mi torturò il (mio povero) capezzolo destro.
Di-di più! Voglio di più! questo pensiero si formò nella mia testa lasciandomi a bocca aperta.
Bocca aperta, nel senso relativo, perchè era troppo impegnata a fare mugolii di piacere.
Ti... Ti prego.... fer-fermati... lo dissi con una voce platealmente falsa.
No. Non era per nulla vero. Volevo che continuasse ancora, ancora ed ancora.
Era passato così tanto tempo dal'ultima volta...
Una veloce immagine di uno Shiranui sorridente raggiunse i miei pensieri, e gli occhi si velarono leggermente di lacrime.
Ma la vista di Lex riuscì subito a farmelo dimenticare.
Non avevo più autocontrollo.
La ragione aveva abbandonato questo inutile corpo da quasi mezzo secolo.
E non aveva intenzione di tornare.
Mo... More. dissi nella mia vecchia ed amata lingua, l'inglese.
Please, More!

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 17:29

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Il suo accento inglese era oltremodo sexy. Aveva una gran voglia di farlo urlare di piacere. Non voleva però che finisse tutto subito, alla svelta.
Aveva una gran voglia di torturalo e poi lasciarlo lì, sul più bello, andandosene, per lasciargli la mente tormentata e desiderosa, piena di lui.


Dubitavo esistesse qualcuno di così peccaminoso e bello, oltre a me s'intende.

Avrebbe voluto restare così per sempre. E perchè diavolo la sua mente era così confusa. Stordita quasi. Qualcosa non andava.

Oh! Dannazione! Basta pensare Lex! Da quando mi faccio tutti questi problemi!? E' un ragazzino carino? Sì. Si preannuncia una bella scopata? Sì. Punto! Allora quale diavolo era il problema?

Scuotendo la testa con forza tentò di ritrovare al concentrazione. Baciarlo. Voleva baciarlo.
Tornò ad impossessarsi delle sue labbra. Sapevano di miele, con un piccolo retrogusto di sangue che prima non aveva notato. Dio...Stava impazzendo per il suo sapore!
Staccatosi a fatica da quelle labbra avide tornò a concentrarsi sulla sua evidente erezione.


Ho davvero voglia di mangiarti tutto Misaki. Mi dai alla testa...

Slacciando con foga i suoi pantaloni si liberò con molta fretta dei suoi boxer, scoprendolo a pieno alla sua vista.

Sei bellissimo Misaki Avrebbe voluto dirlo, ma non lo fece.

Con esasperante lentezza si abbassò sul suo inguine, leccandosi le labbra. Lasciando scivolare lentamente la mano libera lungo il torce, veloce giù per l' addome fino ad accarezzargli l'incavo vicino all'inguine, per poi prenderlo in mano.
Era deliziato anche solo dal pensiero di poterlo torturare così, piano piano.
Cominciò a muovere la mano, su e giù, con lo sguardo fisso nel suo. Il suo viso belllissimo leggermente imperlato di sudore. E la sua bocca...aaah, così distante e così desiderata. La rivoleva. Rivoleva la sua bocca. Subito.
Purtroppo però al momento era un filino occupato con benaltro.
Continuando a massaggiarlo aumentò il ritmo. Poi se lo infilò in bocca.


Grida Misaki. Grida per me.
Spoiler: show
Scusaaaa! Spero di non aver esagerato. Spero anche ti vada bene, che non sia troppo o troppo poco. Qualsiasi problema e modifico tutto!
Attendo la reazione di Misaki! °///°

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 18:02

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Nella mia più totale perdizione, i miei poteri ebbero la meglio.
Riuscii a leggerli la mente e quello che vi lessi non fece altro che aumentare la mia voglia di lui.
Mi morsi il labbro inferiore. Sapevo che i canini, generalmente tenuti molto ben nascosti al pubblico, erano usciti ferendomelo.
Ma ormai non aveva più importanza.
Mi baciò, e strinsi le mie mani nei suoi lunghi capelli argento.
...mangiarmi tutto... do alla....testa.... era questo quello che avevo elaborato da ciò che ero riuscito a leggere dai suoi pensieri.
Con foga e velocità, lo sentii togliermi i pantaloni ed i boxer lasciandomi.... bhè, senza mutande.
Il mio volto divenne ancora più rosso d'imbarazzo.
Li sotto non ero un portento, ma non ero neanche una schifezza.
Diciamo che ero il giusto+.
...bellissimo...Misaki.
No, non...non lo sono. dissi in risposta ai suoi pensieri.
Nei miei occhi ridotti a fessura dal piacere, vidi Lex che, abbassandosi sul mio inguine, si leccava le labbra.
...Oh...no... non-non... questo...
AH! ebbi un sussulto quando lo prese in mano.
Mi fissava... sentivo la sua mano su e giù, su e giù...
Non... non... AH! avrei voluto dirgli "NON OSARE PRENDERLO IN BOCCA BRUTTO COSO!" ma non ce la feci.
Era tutto troppo... bello.
Aumentò il ritmo.
Umf...ah, AH!
E poi, lo prese in bocca.
Al che, sperando che nessuno sentisse, mi partì un grido di piacere così forte che sentì gli uccelli alzarsi ed andarsene in volo.
Strinsi ancora di più le mani nei suoi capelli, e mi aggrappai a lui, come se fosse l'unica scialuppa di salvataggio per me, un naufrago.
L-Lex!
Urlai a lungo il suo nome.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da KuroiLamb » 17/06/2013, 18:28

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Sentire gridare il suo nome era ancora più bello di quanto avesse anche solo immaginato.
Misaki era davvero una droga che ti faceva andare letteralmente su di giri.
Sentirlo mentre gli veniva in bocca era stato un piacere. Un piacere da leccare tutto.
Cosa che, effettivamente fece, quasi automaticamente, stregato da quel ragazzino dagli abbacinanti occhi color sangue.
Era davvero sconcio. Non riusciva a non chiedersi a cosa stesse pensando Misaki in quel momento, mentre lo veda leccarsi le labbra, lentamente, dannatamente lentamente. Per poi di nuovo tornare a leccarglielo, con malizia, per poi succhiarsi le dita mentre lo fissava come se posse un buonissimo piatto da portata. Delizioso. Invitante.
Ma poi...
....


I suoi occhi...Quello sguardo....! Lui è...No. Non è possibile!

Sbiancando visibilmente si allontanò da lui, saltando quasi all' indietro.
Stava sudando freddo. Ne era certo. Sentiva la testa girargli, le mani tremare quasi e si sentiva poco fermo sulle gambe.


Perchè adesso!? Perchè tutto questo? Non di nuovo...Perchè il tuo ricordo reisce ancora a scuotermi così dopo tutto questo tempo...?
Ti detesto...!
No. Lo sai che non è vero...


Non riusciva a parlare. Era troppo sconvolto. Non diede spiegazioni, non si voltò quasi. Si concesse solo un attimo per guardare di nuovo il volto di quel ragazzino per bene con il carattere da stronzo.

Misaki...

Dandogli le spalle spalancò le grandi ali nere spiccando il volo.
Oramai era buio. La notte era giunta, nessuno avrebbe badato a lui.

Spoiler: show
Non volevo interrompere questa giocata. ma credo non sia bello che facciano tutto e subito. e poi credo che lex sia un pò "l' uomo del mistero" che non sai mai quando sparisce e dove va!^^ in realtà le ultime parti che ho scritto sono sul passato di Lex. Se ti va ti spiego per MP l'idea che avevo sempre se ti va bene. Sennò la modifico e una spiegazione le trovo comunque!^^

Kurokage

Re: Un incontro... Inaspettato forse? (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 17/06/2013, 19:02

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Senza neanche avere il tempo di pensare gli venni in bocca.
Il mio volto divenne così rosso per l'imbarazzo da poter scoppiare in mille pezzi.
I miei occhi, rimasti a fessura, captarono tutto ciò che Lex faceva.
Non riuscivo a pensare a niente. Vedevo Lex leccarsi le labbra, e non riuscivo a pensare a niente.
Mi leccò di nuovo quella parte, la sotto, che fremeva come un dannato per tornare alla carica.
Non riuscì a non trattenere l'ennesimo mugolio di piacere.
E desiderio. E passione.
Si leccò le dita, e il mio corpo fremette.
Ma poi, Lex, sbiancò visibilmente staccandosi da me.
Le-Lex? chiesi in un soffio, ma non ricevetti risposta da lui.
Tentai di sollevarmi sui gomiti, e malfermo, ci riuscii.
Si voltò un attimo verso di me e captai il mio nome nei suoi pensieri.
Dopodiché, dandomi le spalle, aprì le sue immense ali nere e spiccò il volo.
Brutto stronzo... gli dissi quando ormai se ne era già andato.
Avresti potuto dirmelo che eri un fottutissimo Caduto.
Mi lasciai cadere a terra ancora per qualche secondo.
Poi mi alzai, mi misi i Boxer ed i pantaloni tentando di metterli nel modo più normale, come se fossi caduto da un dirupo e.. ... e basta.
Poi, risalendo la montagna, tentai di farmi forza e tornare dai miei compagni.
Saranno preoccupati... pensai.
Ma non riuscivo a togliermi dalla mente, l'odore ed il tocco di quel dannato essere.
Chissà se...
Tornai dai miei compagni ridendo e senza mai terminare la frase.


Rispondi

Torna a “Montagna”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite