Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrario?

Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 12/10/2013, 22:05

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Shiranui.
Ancora e sempre Shiranui.
Ci sarebbe sempre stato qualcuno tra di noi.
Non volevo.
Non volevo ascoltare.
Non volevo sapere che William, o meglio Misaki avesse ancora nel cuore qualcuno che non fossi io.
D' istinto mi tappai le orecchie, ma poi sentii una tale rabbia montarmi dentro.
Rabbia seguita dalla frustrazione.
Non volevo sapere niente altro, non volevo sentire a cosa pensava di lui mentre stava con me.
No!basta!
Ero ingiusto. Con me stesso e con Misaki.
Non potevo chiedergli di rinnegare il suo passato come se niente fosse.
Sarebbe stato come chiedere a me di dimenticare Will, anche se nel mio caso la persona amata era sempre la stessa.
Mi sentivo come una bestia in trappola, tra due fuochi.
Ed ero arrabbiato, così arrabbiato.
E deluso, disilluso.
Avrei voluto urlare, dirgli che era mio, solo mio.
Avrei voluto raccontargli la verità, la nostra verità!
Avrei solo voluto trovare Shiranui e ucciderlo di nuovo per farlo scomparire dalla faccia della Terra.
Dalla mente del mio Misaki.
Stavo perdendo la calma.
Sudavo freddo.
Ed ero fottutamente ingiusto anche con Shiranui.
Lui aveva reso felice la persona che amavo.
Avrei dovuto essergli grato.
Sospirando tentai di riprendere la calma...

pensa Lex pensa! Solo poco fa andava tutto così bene.
Calmati.
scandii lentamente nella mia mente.
Ma poi tutto fu bianco.

Shiranui e Misaki. I loro corpi avvinghiati. Finalmente insieme
Era troppo.
Ora. basta! ruggii gutturale.
Gli occhi neri come la notte, furiosi quanto me.
Lo staccai da me bruscamente, scaraventandolo a terra.
Gli fui addosso in un balzo.
Le mani strette al suo collo.
Un aura di puro dolore e odio aleggiava intorno a me.
Gli occhi persi nel vuoto.
Un ringhio penetrante che mi graffiava la gola.
Non ero più me stesso...

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 12/10/2013, 22:23

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Mi fece non poco male la botta che presi quando Lex mi scaraventò a terra.
Poi, poi fece l'impensabile.
Le sue mai intorno al collo, stringevano.
I suoi occhi erano un misto di odio e rabbia.
Forse anche... frustrazione?
Ma questo... ero sicuro di averlo ragionato dopo.
Il mio corpo si mosse più veloce di me.
I miei occhi, rossi.
Il sangue, pompava alle tempie.
Mi dimenai senza volerlo, e riuscì a scaraventare sul pavimento Lex.
CHE CAZZO STAVI FACENDO?! gli dissi ansimando, con il respiro rotto dalla concentrazione.
Concentrazione per parlare.
Concentrazione per non saltargli addosso e farlo a pezzi.
Farlo a pezzi come in quel momento il mio istinto diceva di fare.
MA SEI COGLIONE?! NON HO PROBLEMI SE VUOI UCCIDERMI, MA DIMMELO IN ANTICIPO! LO SAI CHE POTREI ANCHE SQUARTARTI MESSO COME SONO ORA?!
Non era un bene fare delle mosse avventate.
Avventate e pericolose.
Se non fossi stato lucido... dissi con un nodo in gola "a quest'ora la stanza sarebbe rossa del tuo sangue" ecco come finiva la frase.
Ma evitai di dirlo.
CHE DIAVOLO TI E' PRESO LEX?! TI SEI RINCOGLIONITO TUTTO D'UN BOTTO?! LA CRISI DEI 50'ANNI TI E' CADUTA ADDOSSO PROPRIO IN QUESTO MOMENTO?!
Il fatto era che non arrabbiato da ciò che aveva fatto. Ma da ciò che sarebbe potuto succedere.
Non mi importa che cosa. Tu mi dici che cazzo ti è preso. ORA. Hai capito Lex? ORA!
Esigevo spiegazioni.
Avevo intravisto un qualcosa dove avevo riconosciuto me e qualcun'altro.
E poi, l'illuminazione.
Non sarà che... no. No no no no no.
Mi allontanai da lui.
Lex... aveva un complesso di inferiorità verso Shiranui?
No. Impossibile. NO.
Continuavo a ripetere scioccato, la testa fra le mani, tentando di convincermi su un qualcosa in cui aveva già perso.
No...

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 12/10/2013, 23:04

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Finii a terra.
E la botta che presi sembrò svegliarmi almeno un po.
Quel tanto che bastava per evitare di usare i miei poteri e fare a pezzi ciò che me l' aveva procurata.
Misaki.
Con il respiro affannato cercai di riprendere la calma...
Che. Cosa. Diavolo. Avevo. Fatto..?
Avevo davvero cercato di ucciderlo?
Avevo...avevo cercato di uccidere Misaki?
Di uccidere William?!?!

Non può essere... riuscì infine a biascicare
Che cosa ho appena fatto?
Tutto il mio corpo mi chiedeva, mi implorava di combattere.
Di schiacciare chi aveva osato attaccarmi, ma io dovevo restare lucido.
Con le gambe che faticavano a reggermi, mi rimisi in piedi.
Sentivo il sapore del sangue in bocca.
Mi ero morso il labbro fino a farlo sanguinare.
Non badai a Misaki, ne tantomeno alle sue parole.
Lo superai, dandogli le spalle.
Finendo schiacciato contro la cattedra a cui mi ancorai in cerca di aria.
Sentivo l' odore della paura di Misaki, della sua confusione, del suo istinto omicida pronto a combattere...

Pronto a soccombere pensò una parte di me, un' oscura parte di qualcosa altro, qualcosa che non riuscivo ad affrontai. Lentamente mi girai...
Che spettacolo orrendo.
Il collo di misaki era solcato da pesanti segni rosso fuoco.
Di certo se fosse stato umano sarebbe morto.

se lo avessi davvero voluto uccidere sarebbe morto ugualmente tentai di mantenere la calma.
Ma il panico e il rancore verso me stesso non accennavano a passare.
Anzi sembrava che pure la rabbia fosse sul punto di scatenarsi di nuovo.
Non pensai.
Volevo calmarmi e basta.
Afferrai un tagliacarte dal tavolo e me lo piantai nella mano fino al manico.
E ancora, e ancora.
Niente.
Il mio sguardo continuava a vagare verso Misaki.
Verso di lui e verso il mio tentativo folle di uccidere la persona che amavo.
Beh, la soluzione era semplice.
Dovevo solo impedirmi di vederlo.
Estrassi il tagliacarte. Ero pronto a togliermi la luce.
A dire addio ai miei occhi, quando una mano tremante mi bloccò il polso.
D' istinto l' avrei scansato, continuando il mio proposito.
Ma mi fermai.
Rivolgendogli il mio sguardo.
Fisso su di lui...

Misaki...

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 12/10/2013, 23:09

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Subito non capii.
Quando prese in mano il fermacarte e se lo piantò nella mano non capii.
Ma quando quel fermacarte, dalla mano, passò agli occhi, non mi permisi di capire.
Corsi da lui e gli bloccai la mano.
Che... che cosa stai... facendo?
Voleva... accecarsi?
Gli occhi erano la cosa che più amavo di lui, e lui voleva impedirmi per sempre di vederli?
I miei occhi erano sbarrati dall'orrore e dal dolore.
Mi faceva soffrire vederlo così.
Mi faceva soffrire vedere il sangue tingere la sua mano.
Improvvisamente, mi venne fame.
I miei occhi, rosso brillanti, divennero così sbarrati da non poter esserlo di più.
Per... Perchè?
Perchè devi distruggere una delle cose più belle che mi sono state date?
Vuoi... vuoi andartene anche tu, Lex?
Devi solo dirmelo.
Dimmelo, e ti lascerò andare.

Con gli occhi lucidi, capii che stavo piangendo.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 12/10/2013, 23:21

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Ero stanco.
Frustato e stanco.
Non potevo scappare da me stesso, dal mio passato e dalla mia natura egoista.
Che avrei dovuto rispondere a Misaki? "volevo strangolarti perchè l' idea di saperti tra le braccia di un altro mi rende un mostro?" O forse "preferisco strapparmi gli occhi e privarmi della luce pur di rischiare ancora di farti del male con la mia infinita gelosia?"
Non avrei saputo dire nulla di accettabile.
Nulla di giusto.
Nulla che giustificasse la mia follia.
Io lo amavo..
Semplicemente.
Ma ero sicuro che anche questo momento di felicità si sarebbe infranto, per sempre.
Come tutte le belle cose che mi circondavano, come tutte le cose che toccavo, alla fine finiva per essere tutto distrutto.
Distrutto a causa mia.
Ero stufo.
Stufo di me.
Stufo di questa situazione!
Avrei voluto poter fare qualcosa.
Porre fine a tutto ciò.
Rimediare agli errori del passato, evitare di cadere negli stessi errori per il futuro.
Riuscire a cambiare me stesso e il mio destino.
Perchè ora ne ero certo: dovunque andassi, con chiunque fossi, ero destinato a distruggere tutto con le mie fiamme!
A condannare all' infelicità chiunque avesse avuto a che fare con me.
Sospirando guardai Misaki negli occhi.

Mi dispiace... Sapevo che non avrei aggiunto altro.
Gli diedi le spalle e feci per andarmene...

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 12/10/2013, 23:28

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
L'unica cosa che disse fu "mi dispiace."
Mi... dispiace? dissi scioccato mentre lui si dirigeva verso l'uscita.
Più veloce di lui, misi una mano sulla porta impedendogli di uscire.
E per cosa? Avermi quasi ucciso? Lasciarmi qui a marcire? Lasciarmi solo?
Ero... furioso.
Ma non furioso da rabbia.
Furioso da... dolore.
Non volevo se ne andasse e mi lasciasse li come tutti gli altri.
Lui, era diverso.
Se Lex se ne fosse andato, non mi sarei solo rotto.
Mi sarei distrutto, senza possibilità di riparazione.
Te ne vuoi veramente... andare? dissi con un nodo in gola.
Qui non si parlava di uscire da una porta e ci vediamo domani.
Quella porta, in questo esatto momento, era una linea.
Dentro era la mia parte.
Fuori era il nulla.
I miei occhi si fecero ancora più lucidi finché, appoggiato alla sua nuca, non incominciai a piangere.
Te... te ne vuoi... veramente... andare?
Non mi ero mai sentito così stanco, vulnerabile e distrutto.
Ma sopratutto, non ero mai stato così vicino al cadere dentro il baratro del dolore.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 12/10/2013, 23:41

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Non piangere... sussurrai appena mentre mi rendevo conto di averlo fatto piangere
Non piangere...ssh... continuai, mentre mi voltavo e gli sollevavo il mento per baciarlo.
Va tutto bene.
Ecco. Forse non proprio tutto tutto... Ma...
Ero sicuro di quello che stavo per dire?
Sì.
No.
Non lo sapevo.

Ma... continuai Non me ne sto andando per sempre... Non ti sto lasciando!
Non posso rinunciare a noi.
A te...
Ho solo bisogno di schiarirmi le idee...
Chiusi gli occhi, baciandolo di nuovo sulle labbra.
Lo capisci, vero?
Sai anche tu che devo farlo... Hai visto cosa...
faticavo a trovare le parole.
Era difficile esprimere ciò che sentive davvero

Sai cosa posso fare... Ora lo hai provato tu stesso.
E, credimi sulla parola se ti dico che questo è niente.
Che un vampiro è niente in confronto a ciò che potrei fare. Anche un vampiro abile e scaltro come te.
Sarebbe solo più difficile.
Ma una parte di me probabilmente lo troverebbe solo più divertente.

Riflettei su quanto avevo detto.
Era la verità?
Sì.
Non l' avevo mai ammesso a me stesso, ma ero cambiato.
Da quando non ero più un angelo ero in un certo qual modo...malvagio?
No.
Corrotto?
Sì.
Il male del modo sembrava riversarsi in me come un fiume.
E io faticavo a distinguere dove iniziasse lui e dove finissi io.
Distrattamente accarezzai la testa di Misaki.

Ho sempre adorato i capelli di Will. É divertente che continui ad esserne affascinato anche adesso!
Chissà cosa avrebbe detto Misaki se avesse scoperto quando simile era a William senza nemmeno ricordare di essere stato lui!
Sicuramente sarebbe diventato furioso; avrebbe affermato qualcosa sul fatto che lui era lui e che non aveva nulla a che spartire con quella donniciola del mio passato!
Mi venne da ridere...

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 03/12/2013, 17:01

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Io... Io... dissi asciugandomi le lacrime dal volto. Hai ragione, scusami.
NO! NO! NONONONONO!!!! HAI TORTO MARCIO! HAI... torto...? Non sapevo nemmeno io che cosa sarebbe successo.
Forse era questa la famosa "Pausa di Riflessione"? Quella che terrorizzava tutte le coppie?
Ora capivo il perchè.
Mi allontanai da lui, mi andai a sedere al mio banco, l'ultimo in fondo, vicino alla finestra e guardai fuori.
Invidiavo chi, in quel momento, si teneva per mano.
Odiavo chi, in quel momento, si stava baciando.
Se Lex voleva andarsene, questo era il momento.
Non potevo essere più a pezzi di così.
Forse.
Lui aveva bisogno di pensare.
Pensare A COSA?
Avevo fatte delle cazzate e delle cose che nemmeno con Shiranui avevo mai pensato.
Mi ricordai quando scappò via avendo scoperto ciò che ero.
Era plausibile, avevo fatto paura persino a me stesso.
Ma con Lex era diverso. Anche lui non era qualcosa di "normale".
Il primo dopo secoli...
Desiderai pazzamente con tutto me stesso che Shiraui apparisse in mezzo alla stanza e mi abbracciasse come faceva sempre.
Lui non mi aveva fatto mai soffrire. Lui era tornato e mi aveva accettato.
Forse era l'unico che poteva accettarti così com'eri. Senza se e senza ma. Senza nemmeno cambiarti di una virgola. disse una vocina nella mia testa che identificai come coscienza.
Ero stupido.
Avevo sempre, sempre ragione.
Avrei dovuto rimanermene chiuso in quella dannata casa a piangere su Shiranui come tutto il mio corpo diceva, invece che seguire la mia stupida sete di conoscenza e scoprire il nuovo mondo che si era aperto ai miei occhi.
Avevo sempre, sempre ragione...
Sempre.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 04/12/2013, 18:34

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato

Shiranui?
Un brivido freddo mi percorse la schiena.
No!
NO!
Non adesso.
Per quanto la mia mente si ribellasse una parte di me voleva farlo. Voleva definire esattamente il confine tra me e lui.
I miei occhi, ormai completamente neri, erano fissi su di lui: la mia preda.
I denti digrignati e un sibilo simile ad un ringhio che mi usciva dalla gola. Afferrando un bordo del tavolo lo sollevai da terra, senza alcuno sforzo, scaraventandolo contro la parete opposta, a solo un metro da Misaki.

B-basta... Sussurrai, poi persi totalmente il controllo di me Basta!BASTA!SMETTILA!gridai.
Non mi importava che l' intera scuola ci sentisse, non mi importava di nulla.

Smettila! Dannazione Misaki!
SMETTILA!
ero fuori di me Ma non capisci? Vuoi davvero che ti faccia a pezzi? Preferirei vederti distrutto che saperti con lui! Tu proprio non ci arrivi vero? Non capisci quello che mi stai facendo...! Hai la minima idea di come possa sentirmi!?
Tu!
Tu!TU!
Sei sempre tu!
Sei solo tu... Dopo che...
Anche se...
Aaah!Dannazione!

Ero frustrato.
Dannatamente frustrato.
E la cosa peggiore era che Misaki non sapeva nemmeno il perchè.

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 05/12/2013, 21:34

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Osservai insensibilmente la sua scenata.
Almeno mi hai confermato che hai un complesso di inferiorità verso Shiranui. Ma scommetto la testa che nemmeno se giuro di uccidermi qui, seduta stante, mi dirai il perchè. e poi... scoppiai.
Con il mio tono monocromatico ed insensibile, gli dissi quello che mi ero tenuto dentro.
E... quindi? Dovrei interessarmi di quello che pensi TU, quando IO mi faccio in 20 per mantenere la calma e non andare a dissotterrare quel maledetto William o come cazzo si chiami, per ucciderlo una seconda volta con le mie stesse mani?
Ma... capisci quanto cazzo è difficile mantenere la calma quando dici "william qui, william li"?
Tu non hai la minima idea di quale istinto omicida mi assale e di quanta voglia avrei di trucidare lui uccidendolo con la vecchia pratica del "ti lego i piedi e le mani a quattro cavalli diversi e vediamo cosa ci rimane" e quanta fottutissima voglia avrei di staccarti la lingua a morsi solo per aver pronunciato il suo nome.
Odi a morte Shiranui? Bhè, mi dispiace.
Lui non mi ha mai fatto sentire una merda come te in questo momento.
Sai che ti dico? Scusa.
Scusa se con lui era veramente tutto rose e fiori.
Scusa se lui non mi ha mai fatto pesare il fatto che ero diverso.
Scusa se è stato lui ad insegnarmi, di nuovo, a rapportarmi con le persone.
Scusa se tutto quello che so ora me lo ha insegnato lui.
Scusa se sforzo tutto me stesso di non compararvi l'uno con l'altro.
Scusa se... no.
Dovrei chiedere scusa a lui di aver perso i migliori anni della sua vita con uno come me.
Dovrei chiedergli scusa di essere diventato come sono.
Dovrei chiedergli scusa per come e con chi sono finito.
Dovrei chiedergli scusa per non avergli mai finito di raccontare di come sono diventato un vampiro, nonostante le sue richieste gentili.
Dovrei chiedergli scusa e basta.
Ma mai, mai, chiederò scusa a te, Lex, per il fatto di pensare ancora a Shiranui, dopo tutto lo sforzo che ho fatto per lasciarlo andare e mettere te al suo posto. Non ti chiederò mai scusa per questo.
MAI.

Mentre parlavo, mi ero alzato, ero andato contro Lex, contro la porta.
Così, non feci altro che girare la maniglia e uscire.
Non mi importava di averlo fatto stare male.
Io, mi sentivo bene.
Fuori c'era ombra.
Il pensiero di tornare a casa si fece strada per la mia testa, ma prima, andai in bagno a darmi una rinfrescata e decidere se tornare là dentro, o no.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da KuroiLamb » 09/12/2013, 15:58

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Tutto le sue parole mi avevano gelato.
Tutto ciò era inammissibile, era ingiusto.
Io l' avrei...
Io cosa...?
La rabbia si era lentamente sostituita alla frustrazione, seguita dal dolore e dall' odio, seguito a sua volta dalla rabbia.
Rabbia che lasciava il posto solo al vuoto.
Sì, mi sentivo vuoto. Svuotato.
Non potevo chiedere di più a Misaki, in fondo, avevo appena cercato di farlo a pezzi.
Non potevo sperare che mi capisse, che capisse perchè mi sentivo morire ogni volta che lui, lui che era mio, che doveva essere mio, che era destinato ad essere mio, che... Che...
Scoppiai a ridere.
Una fragorosa grassa risata.
Ma che diavolo stavo facendo?
No, sul serio.
Che diavolo stavo facendo?
Come potevo permettermi anche solo di pensare certe cose quando non passavo nemmeno un giorno senza maledirmi per aver condannato l' esistenza di William? Terrorizzato, nella convinzione di portare la stessa sciagura e morte anche a Misaki.
Facendo un bel respiro rimisi il banco al suo posto sistemando con calma il disordine che avevo causato.
Con noncuranza mi sedetti sulla cattedra.
In attesa? No.
In...in agonia sarebbe forse stato più corretto.
Forse sarebbe stato più semplice se mi fossi definito "immerso nella mia nuova consapevolezza di inutilità".
Sospirando mi misi guardare fuori.
Il cielo. Il mio cielo. Era ancora bellissimo.
Ecco cosa mi mancava di più. L' estrema pace che c'era là dentro.
Non mi ero mai sentito così triste, depresso e rassegnato. Ma, in fondo, non mi ero sentito in nessun modo prima di conoscere William.

Will mi manchi sai?
E non tanto perchè tu mi avresti capito, quanto xke saresti stato solo mio. Sei sempre stato solo mio. Dovresti ancora essere solo mio... Misaki...

Mi ritrovai in mano quel famoso tagliacarte.
Avevo davvero fatto un bel pasticcio, tra la mia mano e il sangue che bagnava cattedra e camicia non si poteva certo parlare di belvedere.
Mi misi a farla roteare in aria.
Una, due, tre volte... e poi ancora fino a quando non la ripresi al volo, lasciandola conficcare nella mano lesionata.
Non faceva più così tanto male.
Anche con le parole di Misaki sarebbe accaduto lo stesso?
No.
Mai.
In un impeto di rabbia rigirai il tagliacarte, ormai divenuto un piccolo coltello nella carne, recidendo di netto alcuni legamenti.

Oh perfetto!
Fantastico Lex! Ora non riuscirai a muovere quella mano per giorni. Sei davvero un genio.
mi dissi con voce monotona e alquanto annoiata.
Che schifezza.
Al diavolo tutto.
Ora ricordo perchè non volevo più nessuno accanto.
Ora ricordo bene.
Volevo smettere di soffrire.
Volevo essere lasciato in pace...
Ero stanco. Mortalmente stanco...

Kurokage

Re: Sono impazzito o il mondo si è messo a girare al contrar

Messaggio da Kurokage » 23/12/2013, 22:33

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Dopo la rinfrescata, mi ritrovai di nuovo davanti alla porta dell'aula.
In silenzio.
Aspettando.
Cosa potevo fare?
Ero stanco di stare male per ogni cosa che facevo.
Ma ora... mi sentivo male. Ecco.
Ci avevo riflettuto sopra e, forse, avevo esagerato.
No, avevo esagerato un po' troppo.
Avrei voluto aprire la porta e dire "perdonami" ma non c'era nulla da perdonare.
Ero stato uno stronzo geloso ed egoista.
Ma lui no?
Tutti e due eravamo gelosi del'altro, ed odiavamo quando l'altro pensava al suo "primo amore".
Ma non potevamo evitarlo.
Mi sentii uno stupido.
Per anni, avevo fissato il soffitto del mio letto a baldacchino, nella mia casa, aspettando un miracolo.
Ed ora che lo avevo avuto, lo avevo appena mandato a puttane.
L'odore di sangue si fece più forte dietro la porta.
Istintivamente, avrei voluto aprirla e correre per valutare i danni, e portarlo in ospedale.
Ma invece, rimasi fermo, con una mano sulla maniglia.
Che cosa mi aspettavo?
Un Lex a braccia aperte che mi diceva "bentornato"?
Forse.
Avevo voglia di vederlo, ma non potevo entrare e dire "hey, non è successo nulla, torniamo a dove eravamo prima, ok?" Suonava falso ed ingiusto a me in prima persona.
Forse potevo, però, trovare una scorciatoia.
Aprii la porta, e l'odore di sangue mi investii.
Barcollai un poco, ma poi mi ripresi e mi diressi verso il mio banco.
Guardando Lex di sottecchi per capire la gravità dei danni (sia fisici che psicologici), incominciai a trafugare nella mia cartella alla ricerca di un nulla, tanto per prendere tempo.
È veramente messo male...

Rispondi

Torna a “Laboratori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite