"Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Immagine Immagine Immagine
Rispondi
Aiwel

"Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 27/09/2012, 16:55

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Molte volte a scuola organizzavano delle giornate dedite all'iscrizione dei ragazzi nei vari club scolastici.
Era giovedì mattina e nei corridoi c'erano decine e decine di ragazzi che consegnavano volantini e offrivano consulenza nella rispettive aule.
"Ora che ci penso Yuri mi ha detto che ama suonare il violino..chissà dove sarà il club di musica.."

Yuri non lo vedevo da un paio di giorni.
Iniziai a pensare che fosse stato tutto un sogno, perchè purtroppo dopo quello che successe non ci eravamo ancora incontrati.
Non un messaggio o una chiamati.
Entrambi eravamo spariti l'uno per l'altro.

Mentre camminavo per il corridoio del primo piano iniziai a sentire una melodia provenire da una delle classi vicine.
La gente da quelle parti scarseggiava.
"Sarà perchè qui di interessante c'è ben poco.."
Iniziai a leggere i cartelli all'ingresso delle aule.
"club di scacchi..club di "giochi da tavolo"..club di Radio-amatori.."
Di colpo mi soffermai su di un cartello
"Club di Musica, aula A-1"

Andai verso la porta, strinsi la maniglia con la mano destra.
"Questa melodia..proviene da qui dentro..spero di trovarlo.."
L'idea di irrompere in quell'aula e scoprire se Yuri ci fosse davvero o meno mi fece sussultare per qualche attimo.
Poi, spinsi ed entrai nell'aula del club di musica.

Musica suggerita che proveniva dall'aula di musica.
Spoiler: show

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 27/09/2012, 17:22

Immagine

L' aula di musica era più piena e più sottosopra del solito ma era naturale a breve ci sarebbe stato il concerto di metà anno e io ero con una mia compagna di classe, nonchè partner di lezione, e stavamo provando insieme "Forbidden Act" un duetto di pianoforte e violino. :

senti Yuri, ti andrebbe uno di questi giorni di venire a casa mia? possiamo provare il brano insieme

Seline Santa era una ragazza di origine italo-francese che aveva un debole per me, ma io non gli davo troppa importanza dal momento che nella mia testa non c' era altro che l' immagine del volto sorridente di Kyoichi, comunque per non essere maleducato rifiutai gentilmente la sua proposta inventandomi una scusa:

Mi dispiace Seline ma vedi io mi concentro di più quando sono da solo e poi in questi giorni sono occupato devo recuperare le lezioni che ho perso

ma di chè ti preoccupi!? Sei uno dei migliori studenti della scuola figuriamoci se una settimana di lezioni sono un problema per te. Comunque se davvero non puoi venire non importa sarà per un altra volta

Grazie di aver capito adesso però riprendiamo, il giorno del concerto è vicino e dobbiamo lavorare sodo, ok?

Daccordo maestro violinista!

Seline non faceva che adularmi ma non potevo certo impedirglielo, il violino era sempre stata la mia passione fin da bambino quindi era normale che ha furia di studiarlo avevo preso esperienza; dopo quella breve pausa ci rimettemmo in posizione e riprendemmo a suonare, e fù in quel momento che sentì la presenza di Kyoichi nell' aria, credevo che forse era solo una sensazione ma non era così me lo sentivo
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:30, modificato 2 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 27/09/2012, 18:01

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Ragazza
Aprii la porta e lo vidi.
Era lì. Anche se avevo pensato a lui fino a quel momento, anche se lo stavo cercando..rivederlo mi fece emozionare.
Mi feci coraggio ed entrai. Sentire quella melodia provenire dalle sue corde mi mandò nel caos più totale.

"Tutta queste persone..non si accorgerà mai di me.."
Non volevo disturbare la gente che era lì ad ascoltare in silenzio quindi decisi di appoggiarmi al muro a metà dell'aula.
Rimasi sbalordito dalla bravura di Yuri e come me anche le altre persone che stavano ascoltando.
Poi guardai quella ragazza, la pianista.
"Non posso provare invidia per lei, è assurdo"
"Già la invidio anche io.."
In quel momento mi resi conto di aver parlato ad alta voce..
"Voglio dire..è brava però..ha avuto davvero tanta fortuna per poter duettare con il nostro Yuri.."
La ragazza fece una smorfia e si andò a sedere affianco ad altre ragazze
"Ora che ci penso, quest'aula è piena zeppa di ragazzine.."
Mi voltai verso Yuri, ormai aveva quasi finito il pezzo
"Mi sta facendo diventare matto..stavo per mettermi nei guai..diamine è davvero bello però.."

Il pezzo finì e tra il vociferare della gente e i loro applausi mi avvicinai a Yuri.
Aspettai che l'ultima ragazzina si complimentasse con lui e poi, finalmente, mi ritrovai al suo fianco.
"Sei davvero bravo.." gli dissi..

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 27/09/2012, 20:31

Immagine

Il complimento fattomi da Kyoichi mi riportò alla realtà, ero impegnato a salutare le altre ragazze che non avevano fatto che dirmi quanto ero bravo, e gli risposi:

Grazie Kyoichi. Senti approposito di quello che è successo la settimana scorsa volevo sapere se non eri rimasto scosso oppure scioccato

Volevo fargli sapere che non gli avrei mai torto un capello e che l' avrei sempre protetto, per questo avevo fatto in modo che il mio sangue circolasse dentro di lui, per poter vegliare sulla sua vita.

Approposito è una sorpresa vederti qui al club di musica, ti è piaciuta la nostra prova? Sai la canzone si intitola "Forbidden Act" e la stò provando con una delle mie compagne perchè è un brano da due strumenti dato che a breve si terrà il concerto di metà anno.

ma chè stò dicendo di sicuro lo annoierò a morte se gli parlo solo delle mie attività al club!
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:32, modificato 2 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 29/09/2012, 14:24

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
L'aula iniziava a svuotarsi, le persone si riversavano nei corridoi portandosi via il caos causato dalle loro voci.
"Ecco, io..volevo parlarti..volevo farti alcune domande.."
Abbassai la testa, mi sentivo quasi imbarazzato.

Yuri allora cambiò discorso, mi chiese un parere sul pezzo che aveva suonato poco prima.
"Sei bravissimo, non ho mai sentito nessuno suonare come te..e poi sei anche bello, sembravi davvero un principe!"
Mi resi conto di essermi esposto troppo
"Che sto dicendo..non voglio che Yuri scopra che ho parlato di lui con altre persone..e non voglio che sappia che mi piace.."

Aspettai un po' e poi gli dissi
"Ti va di fare un giro con me?"
"Non voglio perdere Yuri, a costo di desiderarlo in segreto.."

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 29/09/2012, 16:08

Immagine

Io gli risposi:

certo mi farebbe piacere anzi forse è meglio andare in un posto più tranquillo così potrò spiegarti tutto quanto e rispondere alle domande che credo vorrai pormi

E lo condussi nel teatro della scuola e dopo aver chiuso tutte le porte iniziai a raccontare la mia storia:

come ti ho gia detto all' inizio sono in mezzo vampiro: un damphir per la precisione e sono ben 319 anni che sono in circolazione, comunque ti assicuro che non e stato sempre così, io stesso mi sono meravigliato di questa scoperta. Come ti ho gia detto all' inizio i miei genitori sono morti quando ho compito 15 anni e dopo la loro morte trovai nei sotteranei della casa delle armi e dei vecchi dei libri di mia madre dove mi spiegava che lei era una vampira di 500 anni e che aveva smesso di nutrirsi di sangue umano dopo aver conosciuto mio padre. Dopo che venni a conoscenza della verità decisi anchio di nutrirmi senza bere dagli esseri umani cosi dopo 5 anni di addestramento nell' uso dei miei poteri di vampiro e nel perfezzionamento nell'uso delle armi dei miei genitori ho compiuto un rituale fermando la mia eta a quella di 20 anni.
Se vuoi sapere altro ti assicuro che posso rispondere a tutte e tue domande


spero che non mi chieda di succiarli il sangue o se per caso ero stato a lui la notte che gli ho rivelato il mio segreto
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:32, modificato 3 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 29/09/2012, 16:53

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"In realtà volevo sapere come stavi.."
Gli sorrisi, mi aveva fatto piacere sapere qualcosa in più sul passato di Yuri.
"E poi..vorrei rivederti con quell'aspetto..so che è una richiesta assurda, però..non voglio avere paura di quel tuo lato.."
Volevo mettermi alla prova.
Volevo capire se vedere Yuri col suo aspetto da vampiro mi avrebbe fatto immobilizzare come la prima volta.
"Ora so qualcosa in più su di lui, ora ho capito che mi piace davvero tanto..voglio che il suo lato oscuro non sia un ostacolo."

Guardai Yuri, ero agitato nell'attesa di una sua risposta
"Se per te è un problema lasciamo stare"
Iniziai a ridere, poi lo guardai nuovamente negli occhi.

"Mi sento fortunato ad averti conosciuto.."
Avevo il cuore in gola.
"Stavo per..dichiararmi..?

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 29/09/2012, 17:55

Immagine

Tutto quello che Kyoichi mi diceva mi faceva veir voglia di riappoggiare le mie labbra sulle sue per ricreare quella magia che si era creata la notte in cui avevo condiviso il mio sangue con lui ma unvece di fare ciò decisi di accontenare la sua richesta:

daccordo Kyoichi ti accontenterò ma ti avverto qualche volta io..... non importa. Adesso mi trasfrmerò

E in breve tempo cambiai la mia identita umana con quella del vampiro dagli occhi rossi e i capelli bianco-argento.

sei soddisfatto? Perchè sai non cambio mai il mio aspetto, tranne quando devo combattere contro altri vampiri, nel tuo caso e stata una eccezione altrimenti non mi avresti mai creduto, comunque perche volevi rivedermi in questa forma? Volevi provare un piccolo brivido cosi per scherzare!?
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:33, modificato 3 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 30/09/2012, 1:01

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Un brivido corse lungo la mia schiena.
Yuri era cambiato, i suoi occhi color rubino, i suoi capelli argentati.

Eravamo solo io e lui, in quel teatro. Le tende rosse del palco si muovevano lievemente, quell'atmosfera era così innaturale da farmi chiedere se stavo sognando o meno per l'ennesima volta.

Il cuore mi batteva forte.
"Questa volta non ho paura?"

Sentire Yuri parlare con quella voce un po' diversa dalla sua naturale mi strinse il cuore.
"Yuri, ora lo so..anche se assumi questo aspetto, anche se ora so chi sei veramente.. io non ho paura di te.."

Mi avvicinai, e gli presi istintivamente una ciocca di capelli
"Tu..mi piacerai sempre.."

L'avevo detto. Avevo paura di cosa potesse succedere, ma in quel momento, in quel posto così inusuale.. in quell'attimo io avevo capito che forse mi ero innamorato del ragazzo che in quel momento era d'avanti ai miei occhi.
Gli fissai le labbra. Il suo respiro era affannoso e riuscivo a intravedergli i canini che adesso erano più pronunciati.
"Perchè in questa strana situazione ho voglia di baciarlo..cosa mi sta succedendo..""

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 30/09/2012, 9:06

Immagine

La sua dichiarazione mi riscaldò il cuore, era come un sogno: Kyoichi provava lo stesso per me! Ma purtoppo la nostra felicita non sarebbe stata accettata da quella persona e allora decisi di rifar bere a Kyoichi il mio sangue ma questa volta con una dose maggiore rispetto alla volta precedente:

anch' io provo lo stesso. Ed è prorio perché ti amo che dovrai star in guardia da ora in poi, vedi c' è un altra cosa che riguarda la morte dei miei genitori che ancora non sai e cioè: l' incendio in cui persero la vita non fù un incidente; no! l' incendio fù appiccato all' ex-amante di mia madre nonchè suo creatore, Cain un vampiro millenario che doppo mia madre sta inseguendo me.
E quindi sara solo per proteggerti che stò per fare questo


A quel punto mi misi davanti a Kyoichi, avvicinai il mio polso ai canini mi forai le vene, succhiai una grossa quantità di sangue, presi il suo viso con entrambe le mani, avvicinai le mie labbra alle sue e gli feci bere il mio sangue.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:33, modificato 3 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 30/09/2012, 15:43

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Quel sapore agrodolce scendeva lungo la mia gola.
Yuri mi teneva fermo il volto e la sua lingua piano piano si faceva spazio nella mia bocca.
Ero in estasi, quel sapore che ricordavo di averlo già sentito, invadeva tutto il mio corpo.

Poi d'un tratto spinsi via Yuri.
Feci un colpo di tosse e tornai alla realtà.
"Perché fai questo? Come pensi di proteggermi facendomi bere il tuo sangue?"

Ero agitato. Yuri aveva appena affermato che colui che uccise la sua famiglia voleva fare lo stesso con lui.
"Tu non devi proteggere me, sono io che dovrei proteggerti!"
Alzai sempre di più la voce. La sola idea che Yuri poteva essere in pericolo mi disorientò.
Mi guardai intorno, eravamo ancora solo io e lui.
Poi, guardai Yuri.
Aveva un'aria perplessa, i suoi occhi mi guardavano con fare emblematico. Aveva le labbra sporche di sangue e la mano che aveva usato per bloccarmi il viso era ancora a mezz'aria.
"Sto rovinando tutto..è sempre così"
Flaschback
Spoiler: show
Kyoichi - parlato
Riota - parlato
"Non puoi decidere di andartene in questo modo!"
Riota mi guardò.
"So che è improvviso, ma tornerò, devi avere fiducia."
Corsi verso di lui, lo buttai a terra e dopo avergli afferrato la divisa iniziai ad urlargli contro
"E il campionato?Non te ne frega niente del campionato?Perchè diavolo devi partire!"
"La mia ragazza ha bisogno di me.."
"E non pensi al fatto che forse anche io, anche la tua squadra ha bisogno di te?"
Riota mi prese il volto, aveva un sorriso dolce e questo mi fece fraintendere la situazione.
Lo baciai. Lo baciai con insistenza e subito mi ritrovai col volto girato verso la mia destra. Mi aveva dato uno schiaffo.
"Cosa diavolo stai..tu.."
Non riuscivo a guardarlo in faccia.
"Kyoichi vieni qui, dove stai andando!"
Non riuscivo a guardarlo in faccia.
"Kyoichi torna indietro!"
Non riuscivo a guardarlo in faccia.
"Masami!!!"
"Yuri.."
Gli sorrisi, avevo il cuore a pezzi.
"Se Yuri decidesse di andarsene pur di proteggermi..io..non posso permetterglielo.."
"Io non voglio che tu vada via.."
Il cuore mi batteva all'impazzata.
"Voglio stringerlo.."
Mi avvicinai a lui.
"Voglio toccarlo.."
Gli presi il volto e iniziai a baciarlo.

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 399
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da ByNDBulmina » 30/09/2012, 17:23

Immagine

Appena Kyoichi iniziò a baciarmi io risposi facendo giocare la mia lingua con la sua ma immagino che la ragione che si nascondeva dietro l' azione di lui fosse non solo l' amore che nutriva per me ma anche la paura di essere di nuovo lasciato solo, grazie alla mescolanza tra i nostri due sangue riusci a vedere un ragazzo che si allontanava, e allora per fargli sentire che non lo avrei mai lasciato lo strinsi forte a me.
Il nostro bacio senbrò durare un' eternita quando all' improvviso avvertì una presenza che non sentivo da 300 anni; Cain era qui vicino! In fretta mi staccai dal bacio con Kyoichi poi presi il suo viso tra le mani e guardandolo negli occhi gli feci perdere i sensi:

scusami Kyoichi ma adesso dormirai per un pò

E cadde, subito dopo pochi secondi ,addormentato, e mentre lo prendevo stretto tra le braccia vidi una figura uscire dall' oscurita, proprio come avevo immaginato, si trattava di Cain:

Cain! Sapevo che eri tu, si sentiva la tua puzza dappertutto! Che cosa vuoi, sei per caso venuto a rovinarmi un' altra volta la vita?

Ma Cain non disse nulla, tirò semplicementu fuori dal suo mantello una busta e me la lanciò e nel momento in cui la presi egli sparì.
Nella busta c' èra una lettera che diceva:

Mio caro Yuri, se vuoi che non affondi i miei canini nel collo del tuo adorato umano, vieni stasera nel parco vicino al cimitero a mezza notte in punto per un confronto. Se nel duello che ti stò per proporre riuscirai a sconfiggermi sparirò per sempre dalla tua esistenza, se invece perderai dovrai diventare mio! Quindi ti consiglio di prepararti perche se perderai e non manterrai gli accordi il tuo amichetto finira prosciugato in un vicolo della citta.
A presto Cain


Quella lettera mi fece riflettere e capì di non avere scelta. Dopo scuola portai Kyoichi a casa mia, ancora addormentato, lo misi a letto e dopo essermi rifornito di sangue mi armai delle due pistole di mia madre, caricate con proiettili d' argento, e della katana di mio padre, anch' essa con la lama argenteta. Uscendo mi accorsi di aver lasciato la busta in casa ma non c' èra tempo per riprenderla così mi diressi fino al parco.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:35, modificato 4 volte in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: "Le note del passato.." - Kyoichi e Yuri

Messaggio da Aiwel » 30/09/2012, 17:49

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Dio, la mia testa.."
Mi sedetti sul letto.
"Un momento..dove mi trovo?"
Mi guardai intorno. Nulla mi era famigliare in quella camera, era grande e silenziosa.
Ero su di un letto matrimoniale e riuscivo a vedere l'oscurità della sera fuori dalla finestra.
La stanza era illuminata soltanto dalla luce fioca della lampada che stava sul comodino.
Mi stropicciai gli occhi e d'un tratto realizzai.
"L'ultima cosa che ricordo è il bacio con Yur.."
Corsi verso lo specchio vicino al comodino e mi controllai il collo.
"No, non credo che Yuri mi abbia morso..però..perchè non ricordo più niente..?"

Uscii da quella camera e realizzai che quella fosse la casa di Yuri.
Lo cercai per un po' quando la mia attenzione ricadde su una lettera, posata sul tavolo di ciliegio della cucina.
La presi, era già aperta e iniziai a leggerla.

Il cuore mi si gelò.
"Mio caro Yuri....duello..se invece perderai dovrai diventare MIO.."
Poi lessi il mittente.
"Cain.."
Colui che aveva assassinato la famiglia di Yuri e che gli stava dando ancora la caccia..era Cain!

Uscii fuori da quella casa e iniziai a correre verso il parco
"Yuri, perchè hai deciso di agire da solo..sei un idiota!"

Rispondi

Torna a “Laboratori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite