Va dove ti porta... l'ormone?

Immagine Immagine Immagine
Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 17/07/2013, 21:51

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Lex, sul serio, non è nulla. gli dissi con un sorriso
Non che... divenni rosso ed abbassai la testa
... non che non voglia. Ti... ti voglio tantissimo Lex, più di quanto tu possa immaginare. Sono solo... qual'era un buona scusa? ... solo... imbarazzato, ecco. è passato molto tempo dall'ultima volta, e, bhè, ecco... mi sembra... mi sembra... di essere tornato a quel tempo, dove l'innocenza se ne andava come l'appassire di un fiore. Ops.
Bhè, l'ultima parte mi era sfuggita.
Forse mi ero dimenticato di dire a Lex che ero un ottimo compositore di poesie.
Si avvicinò, mi baciò sul mento, leccandomi lo zigomo.
Mi baciò sulle palpebre...
Non resistevo più.
Volevo Lex.
ORA.
Si avvicinò.
Mi parlò nell'orecchio, cosa che mi fece desiderare ancora di più di volerlo...
COSA COSA COSA?! Cosa sentono le mie orecchie... dovresti accettare Misaki, lo sai che...
NO!
Dissi in risposta sia a Lex che alla voce del mostro.
NO! ridissi togliendomi da lui
NO! IO NON TI MORDERò! Toglitelo dalla testa, Lex!
Mi scostai ancora un po da lui, dalla sua presenza, dal suo sangue...
Mi voltai di scatto, per averlo alla schiena.
MERDA!
Dalla mia bocca scendeva un leggerissimo filo di sangue, interrotto da poco.
MERDA MERDA MERDA!
Le mie zanne (come le chiamavo affettuosamente), erano uscite, lacerandomi la gengiva.
Questo succedeva quando avevo fame e non volevo mangiare, oppure quando...
Non voglio che il mostro venga fuori...
Credo che tornerò a casa. Non credo sia un momento molto adatto per fare questo genere di cose ora.
Incominciai a racattare tutti i vestiti.
Avrei dovuto cibarmi, ed al più presto.
Il richiamo del sangue di Lex, era veramente forte...
Dell'ottimo sangue, oserei dire...
TACI!
Mi ero bloccato.
Non sapevo se andare o venire.
Avrei voluto che Lex mi prendesse e mi consolasse a modo suo, ma sapevo che avrebbe voluto che bevessi il suo sangue.
E questo non andava bene.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 17/07/2013, 22:25

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Perchè tutta questa rabbia? Perchè continui ad allontanarti da me?
Sei forse pentito di ciò che mi hai detto..?
No! Non volevo nemmeno pensarlo. Avevo persino paura di pensarlo.

Avrei voluto correre da lui, abbracciarlo, rassicurarlo e amarlo come avevo sempre fatto in passato.
Tra noi non c'era mai stato bisogno di parole, ci capivamo e basta.


Non è così. Lui non è William. O almeno non ricorda di esserlo stato
E tu non sei Shiranui... Non avrei voluto ma mi ritrovai a pensarlo.
A pensare che forse, non avrei mai più potuto essere la persona giusta per William.
Lui in fondo ora era condannato a vivere per l'eternità, e a dannare sè stesso per la morte del suo amato.

Io non potevo competere. Non potevo chiedere di più a Will. Avrei soltanto dovuto ringraziare il cielo di avermelo fatto vedere ancora una volta e a William di avermi concesso ancora un pò del suo amore.

Will. Misaki. Non aveva importanza.
Io lo amavo semplicemente.

E per quanto tentassi di convincere me stesso che non l'avrei più lasciato andare in cuor mio sapevo che non era così.
Ero egoista, lo ero sempre.
Ma non con lui.
Anche quando mi strapparono da Will e dalla mia casa, gettandomi dal Cielo come il rifiuto che ero, io, o meglio, una parte di me, credeva che in fondo fosse giusto.
Che mi meritassi tutto quello che mi sarebbe accaduto da quel momento in poi, e che non mi meritassi affatto l'amore incondizionato di Will.

Eppure, egoisticamente avevo vagato per secoli. Cercandolo, desiderandolo.
Ma il cielo mi aveva punito ancora. Impedendomi di trovarlo.

Ora però, ora che il destino della sua anima era stato cambiato, io ero finalmente riuscito a ritrovarlo.

Ero felice, certo. Al settimo cielo.
Ma non riuscivo a fare a meno di pensare che il motivo per cui avevo ritrovato Will in Misaki non fosse altro che la mia eterna condanna.

Ora non sarebbe stato più mio. Mai più.
Innamorato di un altro, non avrei nemmeno potuto sperare in una sua rinascita per farlo innamorare di me.
Avrei vagato in eterno sapendo che l' unica cosa bella della mia vita non mi apparteneva.

Era scorretto da parte mia. Soprattutto per che Misaki si era sbilanciato così tanto per me.

Ma daltronde, non potevo chiedergli di concedermi il suo cuore.
Non potevo chiedergli di concedermi tutto sè stesso.
Ci sarebbe stato sempre Shiranui tra noi. Sempre.


Dio, come mi faccio schifo! Sono depresso da far schifo, quando dovrei provare almeno a godere degli attimi che mi concede e sono così meschino da darmi la nausea da solo.

Sbuffai, spostandomi i capelli dietro la schiena.
Non sapevo cosa dire.
Non sapevo cosa fare.
Non sapevo se avrei fatto la cosa giusta...


Misaki...?

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 17/07/2013, 23:08

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Stavo perdendo la ragione.
Usavo tutta la forza che avevo per rimanere immobile, in quello spazio.
Ma stavo incominciando a vederci nero.
Stavo perdendo la vista che, sapevo, avrei ripreso nel peggiore dei modi.
Così, glielo chiesi.
Dovevo saperlo.
Dovevo trovare un ponte tra il dovere ed il piacere.
Ho una domanda da farti. gli dissi, stringendo i pugni e tentando di rimanere lucido.
Una domanda importante.
Lex...
Sai già che ti amo.
E non mi pento di questo.
Ho smesso di pentirmi di quello che faccio, da tempo immemore ormai.
So che c'è qualcosa che ti turba, qualcosa che ti tiene lontano da me.
Ma non me lo vuoi dire.
E finché non me lo dirai, non saprò se riuscirò o meno a fare in modo che non ti turbi.
Mi hai detto che mi... ami.
Ma voglio che tu tieni a mente che sono un vampiro.
Un vampiro che odia se stesso e la sua natura.
Un vampiro che aveva perso tutto.
E che lo ha ritrovato con te.
Tu mi... mi fai sentire di nuovo umano, e questa è la cosa più bella che poteva succedermi.
La cosa più bella che potevo chiedere.
Ma non posso cancellare il fatto che sono un vampiro.
E che come tale, ho dei bisogni.
Da molto tempo però ho tentato, riuscendoci, di sopprimerli.
è stata una cosa lunga e difficile, ma alla fine ci sono riuscito.
Poi sei arrivato, e con te si è risvegliato tutto.
Ecco perchè ti ho odiato così tanto.
Perché io ti odiavo.
Io... non sono una brava persona.
E dentro di me, c'è più male di quanto pensi.
La ragione è perché... ho paura.
Ho paura di quello che posso fare.
Ho paura di farti del male.
Il mio istinto era come una tigre.
Ed ora che ha sentito il tuo sangue una volta, non ne vuole altri.
Ma non posso e non voglio morderti.
Non sei carne da macello, la mia banca del sangue personale, il negozio aperto 24h su 24h.
Quindi, te lo chiederò esplicitamente, Lex.
Ora che sai realmente che quando bevo il tuo sangue divento un mostro...
...mi accetti ancora?
Non ne farò un dramma.
Nel qual caso tu non possa sopportarlo, me ne farò... no, mi sono già fatto una ragione, quindi, prenderò i miei vestiti e me ne andrò.
Prometto di non disturbarti più.
Ma ho bisogno di saperlo.
... Mi vuoi ancora Lex? Veramente?
Vuoi davvero che io ora mi giri e beva il tuo sangue?
Sei a piena conoscenza dei rischi che corri?

Ora che lo avevo detto, mi sentivo un po meglio.
Tagliai le gambe alla speranza, ed aspettai silenziosamente la sua risposta.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 17/07/2013, 23:29

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Non pensai.
Mi mossi solamente. Velocemente. Trovandomi a meno di un passo da lui. Alle sue spalle.

Per Dio, era possibile che lo stesso uomo riuscisse a stupirmi e a farmi innamorare di sè ancora e ancora?

Sì.
Will. Misaki. Entrambi facevano sempre la stessa stupida inutile sciocca cosa.

Si preoccupavano per me.

Ad un passo da lui, dal suo odore, sorrisi.
Affondando il viso tra i suoi capelli e passandogli le mani sulle spalle tremanti.


Sei uno sciocco, Mi. Sa. Ki!
Quante volte ancora dovrò farti la lezioncina sul "non puoi fare del male ad un caduto" e "quello che potresti fare non è nulla che non abbia già visto e che possa turbarmi"?
ridendo contro il suo orecchio continuai Se non lo fai tu, sarò io a mangiarti...lo sai bene, vero Micchan...?
Non aspettai la sua risposta. Non ne avevo bisogno.
Aveo deciso di giocare alle mie regole, punto.
Gli bacia la nuca, soffermandomi alla base del collo, leccandolo dolcemente, assaporando ogni centimetro delle sue spalle.
La sua pelle era deliziosa.
Una vera goduria!


Ora dimmi, mio bellissimo. Vuoi che sia io a farlo, o vuoi essere tu a squarciarmi il petto?
Per me non fa alcuna differenza...
Ma ti voglio subito e ora attaccato alla mia vena, perchè dopo ti voglio solo per me...
sapevo di toccare un tasto dolente, ma Misaki non si immaginava nemmeno lontanamente quanto io lo desiderassi, quanto io l'amassi, quanto fosse sciocca la sua preoccupazione.
Niente di quello che avrebbe mai potuto farmi mi avrebbe mai fatto smettere di amarlo.


Sai, Mi. Sa. Ki....quando mi mordi, divorandomi lentmente, è come se fossi tu ad avere il comando. E' un pò come se fossi tu a venire dentro di me... Sai, è dannatamente eccitante... soffiai queste ultime parole al suo orecchio, e una pesante erezione si faceva strada nei miei pantaloni.

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 13:28

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Lex... sussurrai il suo nome.
Le sue mani sulle mie spalle.
Il suo volto nei capelli.
Le sue labbra sulla mia nuca.
Tutto questo era terribilmente sexy.
Lentamente e a testa bassa, mi voltai verso di lui.
Iniziai a baciargli le clavicole, il collo, il mento, le labbra.
Le mie mani, strette ai suoi lunghi capelli, come se non dovessero e potessero lasciarlo.
Continuando a baciarlo con voglia e passione, lo spinsi per terra, sfregando piacevolmente le nostre erezioni l'una contro l'altra.
La mia bocca, assetata di lui, non la smetteva di emanare mugolii di piacere.
Un piacere piccante, intenso, frenetico... travolgente.
Lentamente, cullato dalla passione, persi conoscienzia, e lasciai spazio al mostro.
La mia bocca scese sul suo collo, e lo morsi.
Senza ritegno, senza passione.
Lo morsi come una tigre affamata.
Brutalmente.
Sentivo il caldo e dolce liquido rosso di Lex, scendere giú per la gola.
Era impossibile descriverne la bellezza.
Lentamente, feci scendere la mia mano lungo il suo splendido petto.
Sentivo i muscoli tendersi e rilassarsi sotto il mio tocco, o a causa del mio morso.
Tutto ció non faceva che eccitarmi ancora di piú.
Senza staccarmi dal suo collo, gli tolsi i pantaloni con movimenti agili e veloci.
Sapevo anche senza vederlo che era uno spettacolo.
Lentamente, mentre il suo sangue si univa a me in una ritmica danza passionale, la mia mano, si mosse verso l'erezione di Lex.
Lex... voglio che tu sia mio. Mio soltanto.
Da quando ero cosí possessivo?
Lo presi in mano e cominciai a muovere lentamente le dita.
Andavo piano, stuzzicandolo.
Volevo che mi pregasse, che mi chiedesse supplicando di fare di piú.
Tolsi la mia bocca dal suo collo e leccai una piccola goccia di sangue cadente da quei due forellini che gli avevo brutalmente fatto, e che lo marchiavano come MIO.
Gli diedi un veloce bacio e poi passai al suo meraviglioso corpo.
Prima di tutto, gli stuzzicai i capezzoli.
Leccandoglieli, mordendoglieli, torturandoglieli.
Non stanco, tracciai la linea che dai capezzoli portava all'ombelico con la lingua.
Torturandogli anche quello.
Senza rallentare o velocizzare l'andamento fluente della mia mano, continuai a tracciare con la lingua, la linea che dal suo ombelico portava al suo inguine.
Incominciai a leccargli l'interno coscia e, la dove passavano le arterie, mordicchiarlo ogni volta che desideravo.
Tornando a leccare il suo ombelico, velocizzai di poco il movimento della mia mano.
Quel tanto che bastava, perchè Lex si inarcasse sotto di me.
Continuai a stuzzicarlo cosí, passando dall'ombelico ai capezzoli, dai capezzoli al collo, dal collo alla sua bocca, in un'infinito movimento erotico costante e preciso.
Poi, quando nemmeno io riuscivo piú a trattenermi, scesi verso il basso, tolsi la mano, e lo leccai con esperti e veloci movimenti, infine, lo presi in bocca e incominciai a muovermi su e giú completamente rapito dalla lussuria e dalla passione.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 16:06

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Lo so. Era da pazzi.
Ma mentre lo sentivo prosciugare lentamente la mia vita mi veniva solo voglia di chiedere "Di più! Uccidimi di più con il tuo amore, Misaki!"

Mi sentivo come un ubriaco, in piena sbronza, intossicato da ogni cosa che MIsaki mi faceva.
Leccandomi le labbra, e mordicchiandole un poco, mi ritrovai ad arruffargli i capelli e stringerli in mano, aumentando il ritmo del suo lento succhiare sul mio pene.
Mi sembrava che non fosse mai abbastanza. Nulla era mai abbastanza a paragone con l'estasi che provavo quando Misaki era con me.

Mentre il ritmo diventava sempre più incalzante e frenetico, mi ritrovai ad occhi semichiusi, con il bacino incarnato verso la sua bocca, a fissare il soffitto.

Paradiso. Un piccolo angolo di Paradiso.
Eh, eh. Mi venne da ridere. Quello che stavamo facendo era molto più adatto alle fiamme dell' Inferno.
E io bruciavo per quelle fiamme, bruciavo per lui, e per la passione che mi andava alle stelle ogni volta che mi toccava e mi concedeva di toccarlo.


Sono un fottuttissimo tossico! E, quant'è vero il mondo, non me ne pento affatto!

La mia voce si faceva sempre più cavernosa, e rantoli connessi mi uscivano dalle labbra. Il respiro affannoso e il desiderio alle stelle.
Avevo una gran voglia di venire!
Ritrovando a fatica la lucidità, e riuscendo a malapena a trattenermi fermai quella mia folle corsa, bloccando Misaki per il polso.


A..Aspetta...Misaki... dissi con con voce rotta, di chi è prossimo all' orgasmo Aspetta, cherie...voglio venire dentro di te, prima.
In fondo, tu mi hai già marchiato...
dissi sornione indicando con le dite i numerosi morsi che portavo su collo e petto Ora voglio essere io quello che ti marchierà, voglio che tu possa venire solo tra le mie braccia, solo con le mie mani.
Godi per me, Mi. Sa. Ki....

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 17:31

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Mi aveva fermato, afferrandomi per il polso.
Perché mi fermi? Non ti piace, forse?
Non ero più io.
La mi voce era la stessa, ma i miei pensieri no.
Il mio corpo si mosse istintivamente.
Mi alzai, mi misi a sedere sopra il suo petto, e lo baciai.
Come? Come diavolo fai a domarmi così tanto?
Continuai a baciarlo finché le mie labbra non diventarono molli.
Al limite, con movimenti accorti, lentamente, lasciai che entrasse dentro di me.
Ungh... ...mmh... uff...
Lentamente mi ero cominciato a muovere.
Completamente.
Ero completamente pieno.
Uff... ah... ah... a...
Sopportando il leggero dolore che arrivava ogni volta, incominciai a muovermi molto più veloce.
Su.
Giù.
Su.
Giù.
Era un movimento costante che andava intensificandosi.
ah.... ah... L... Lex...
Mi ero chinato sopra di lui per cercare le sue labbra.
Lo baciai intensamente.
Su.
Giù.
Su.
Giù.
S... Sugoi... Le... Lex è... ah!
Su.
Giù.
Su.
Giù.
Non chiedevo nient'altro che quello.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 19:41

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Ero fuoco liquido.
Il sesso e il desiderio mi scorrevano direttamente nelle vene.
Non avrei retto ancora per molto. Misaki m stava portando ad un punto di non ritorno, un punto dal quale me ne sarei andato solo da morto.
Non avrei permesso a niente di fermarmi.
Il movimento del suo corpo su di me era frenetico, quasi febbrile.
E il desiderio abbacinante nei suoi occhi mi faceva venire ancora più voglia di renderlo mio schiavo, schiavo del mio corpo e del mio piacere.

Vedere quell' espressione di pura goduria nei suoi occh mi dava l'estasi. E sentirlo sempre più stretto ad ogni mia spinta mi faceva venir voglia di strappargli anche l' ultimo respiro.

Gli afferrai le natiche, con forza, affondando le unghie nella carne morbida. Sicuramente avrei lasciato qualche segno.
Lo sollevai, spingendolo nuovamente verso il basso, e affandondo in lui ancora e ancora.
Lo sentivo tendersi contro di me. Sentivo il martellante battito del suo cuore e il suo sguardo lascivo non si staccava un attimo da me.
E io non mi staccavo da lui. Non avevo occhi che per lui.
Era bellissimo.
Era splendende come Apollo, dio del Sole, ed era pericoloso come la più potente delle Amazzoni.

Il solo pensarlo mi dava i brividi.
Brividi di piacere lungo la schiena.

Con la testa completamente svuotata, mi attaccai alla sua gola, mordendola, solo per il gusto di farlo.


Mio...Dio...M..Misaki...Sei bellissimo...

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 20:14

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Ancora. Ancora. Ancora.
Ne volevo ancora.
No, era più corretto dire che non ne avrei mai avuto abbastanza.
Mi afferrò le natiche.
La sua stretta, troppo forte, mi avrebbe lasciato dei segni.
Ne ero sicuro.
Ecco perchè volevo che stringesse ancora di più.
Che stringesse così tanto forte da spaccarmi le ossa.
Tanto, si sarebbero riaggiustate.
Mi sollevò e mi spinse verso il basso, sotto di lui.
Era bellissimo.
Più spingeva, più mi inarcavo.
Più mi inarcavo, più ne volevo ancora.
Il mio cuore... cuore?
Il mio cuore, batteva ancora. Miracolo!
Dopo delle cose del genere, mi sorprendevo che non fosse putrefatto dal gran tempo che non batteva.
Avvolsi le mani intorno al suo collo.
Lo volevo li.
Con me.
Per me.
Pazzo di me.

Tentavo di tenere gli occhi aperti, nonostante il piacere me li chiudesse.
Volevo vederlo.
Volevo vedere Lex che si spingeva dentro di me.
ah... ah... L... ah... dannazione.... ah... Lex... AH!
Più a fondo! Più a fondo! Avrei voluto gridargli.
Ma la mia bocca, a quanto pare, non ne aveva ne il tempo ne la voglia.
Poi, improvvisamente, si attaccò alla mia gola, mordendola.
LEX! NON... NON...
NO! urlavo a pieni polmoni.
Non farlo. Non voglio venire. Non ancora.
Ma per quanto mi opponessi, era tutto meraviglioso.
Potevo... sentire gli angeli cantare dal Paradiso.
Lex... io... ah... Lex... sto per... Le... ah...
Lacrime mi scesero dagli occhi.
Era tutto così meraviglioso che potevo solo piangere.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 20:35

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
No, ok. Non dovevo farlo.
Lo afferrai per i cappelli, strattonandoli, lo voltai con forza, sbattendolo con il petto contro il pavimento duro della cascina.

Gli avevo fatto male? Forse?
Mi sarei fermato? No, mai.


Bestia...! la mia testa rimbombava, piena delle mie stesse grida. La ragione mi implorava di fermarmi, ma il corpo...
per quello era tutta un' altra storia.
Il mio corpo ne chiedeva ancora, ne chiedeva di più.
E anche allora non sarebbe stato mai abbastastanza.
Ero insaziabile.

Misaki...

Lo sentivo tremare, allo stermo, al limite dell' orgasmo. E anche io riuscivo a stento a trattenere me stesso.

Volevo venirgli dentro. Volevo venirgli addosso.
Volevo tutto!


M...Misakiiii...!Lo sentii stringersi per me, era troppo.

Allungando una mano sotto di noi, gli accarezzai l'addome - era bagnato fradicio - prima di prenderlo in mano.
Lo sentii vibrare quasi subito, e sentirlo venire nella mia mano e contro il suo stesso petto mi mandò su di giri.

Con un grugnito a dir poco animale, raggiunsi l'orgasmo.

Ecco. Ora sì che mi sentivo appagato. Quasi tranquillo.

Eppure la mia bestia aveva ancora fame...
E voleva Misaki, fino a che di lui non ne fosse rimasto ch polvere.

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 21:16

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Lex.. io.. io non...
Non ce la facevo più.
Mi ero trattenuto troppo.
Mi afferrò per i capelli e mi sbatté contro il pavimento.
Mi aveva fatto male.
Ma sapevo che i dolori sarebbero arrivati dopo.
fare sesso era come ubriacarsi.
è magnifico, finché non arrivi al dopo.
Entrambi arrivati al limite, sentivo Lex spingere così forte da potermi spaccare in due.
E che mi spaccasse!
Non ce la facevo più.
Quando disse il mio nome, poi, capì che eravamo arrivati alla fine dei giochi.
Pur-trop-po.
Non avevo la forza per contrastarlo.
Ma il mostro, sfatto da ciò che aveva dovuto sopportare, mi lasciò all'ultimo, facendomi tornare in me, proprio mentre venivo.
MA VAFFANCULO! urlai contro il mostro.
Mi passò una mano sul petto, e mi accorsi di essere bagnato zeppo di sudore.
Me lo prese in mano ed al minimo tocco, venni.
Lex! Lex! Lex! Le... AH!
Stavo ansimando come non mai.
Non mi accorsi che eravamo venuti più o meno nello stesso momento.
Sentivo bagnato in mezzo alle gambe.
Qualcosa che percorreva il fondo schiena.
Sapevo perfettamente cos'era, ma ero troppo stanco per realizzarlo.
Lentamente, tentai di riprendere il respiro, ma invano.
Crollai sul pavimento rilassando tutti i muscoli, a mo di rana paciana.
Ero sfatto.
Mi sentivo pieno di forze come non mai.
Ero svuotato.
Mi sentivo pieno come mai in vita mia.
Poi, mi accorsi che Lex era ma non era soddisfatto.
L.. Lex. dissi schiarendomi la voce
Dammi... dammi solo cinque minuti.
Mi servivano come break.
Era vero che non era la prima volta che facevo queste cose con un uomo.
Che facevo queste cose con lui.
Ma mai era stato così... selvaggiamente, fantasmagoricamente, bestiale.
Ero la situazione opposta a quella di Lex.
Lui era a posto, ma il suo corpo voleva visibilmente continuare.
Il mio corpo era a posto, ma io volevo non così visibilmente continuare.
Cinque minuti di Time-Out e sono di nuovo da te.
Gli dissi con la faccia contro il pavimento.
Stanco morto.
Disfatto.
Ma mai così vivo come ora.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 21:54

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Mi abbassai, gli sfiorai la guancia e gli baciai l'orecchio ridendo.
Vederlo così distrutto mi faceva sorridere. Lui, K.o. Era uno spettacolo esilarante.

Ma almeno mi aveva calmato un pò i bollenti spiriti. Potevo aspettare.
Potevo tutto per Misaki.

Avvcinandomi a lui e prendendolo tra le braccia dissi
Non occorre che tu faccia "Le dodici Fatiche di Erocle" per me.
Posso aspettare, ma chere.
Per te posso aspettare anche per sempre...
ma accigliandomi un poco aggiunsi Beh ecco, magari proprio per sempre no! finsi una faccia imbronciata.

Circodandogli le spalle con le braccia mi stesi di nuovo sul pavimento, trascinandomi Misaki sopra.


Sai, ci stai proprio bene, sopra di me, intendo! lo canzonai ridendo, una faccia da schiaffi Sembri nato, per stare qui, con me che ti riempio! continuai imperterrito
Ma per stavolta prometto, farò il bravo...Mi concedi almeno di tenerti così? Tra le braccia..?
lo stavo guardando. Dritto negli occhi.

E non mi era mai sembrato più splendido.

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 22:20

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Risi.
Io, le dodici fatiche di Ercole? Secondo me Ercole sarebbe andato da Ade di sua spontanea volontà, se avesse fatto tutto quello che abbiamo fatto noi ora.
Sentii che mentre parlava si distendeva sul pavimento.
Circondandomi le spalle mi portò sopra di lui.
Bhè, a me è sempre piaciuto stare sotto.
Dissi rosso come un peperone con gli occhi chiusi con una faccia da "si, lo ammetto. Problemi?"
Aprii gli occhi.
E lo guardai fisso.
Puoi concederti tutto quello che vuoi. gli dissi dolce, dandogli un veloce bacetto.
Poi, mi rannicchiai sul suo petto, ascoltando il battito del suo cuore.
Sembrava una ninna-nanna.
Era tranquillizzante.
Pacifico.
Calmo.
Però non sopportavo il silenzio.
Hey Lex, gli chiesi dal nulla.
una domanda alla cavolo, senza doppi fini.
Una di quelle domande che si fanno per riempire il silenzio, di quelle che non ti interessa della risposta.
dimmi, quando eri ai piani alti, c' era un'angelo della poesia?
Ai piani alti.
Mi facevo ridere da solo.
Eppure, non mi sembrava giusto chiamarlo Paradiso.
Non ora che lo avevo realmente sperimentato.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 22:51

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Poesia..? chiesi sorpreso Misaki, non ti starai confondendo con le Muse, vero! stavamo chiaccherando, beatamente. Come se niente ci potesse preoccupare. Come se niente ci potesse ferire.
Come se fossimo una coppia normale...


beh, non so se sia corretto dire che c'era un Angelo della Poesia.
Potremmo dire piuttosto che tutti gli Angeli sono portati per la poesia e per il canto. E' scritto nel loro d.n.a., come direste voi!
E prima che tu me lo chieda, io non mi dilettavo troppo nella poesia.
Le parole sono una cosa potente. Possono imbrigliare un' anima per sempre...

Mi spiego meglio
proseguii dopo un attimo di silenzio Ecco, diciamo che un giuramento è una cosa importante, per noi Angeli. La propria parola è legge. E la nostra Fede cieca ci impedisce di prendere alla leggerezza cose come questa.

Diciamo che io non me la sono mai sentita troppo di rischiare. Di fare delle promesse che non potevo mantere.
Non solo per i guai che inevitabilmente sarebbero giunti dopo, quanto piuttosto per coerenza verso me stesso.
Insomma, non mi sarei mai sentito a posto con la mia coscienza.
rimasi a rimuginare ancora un pò
Ecco...io so che ti ho già detto che prima di conoscere Will non ero esattamente una persona che si esponeva troppo....
però, ecco..intimamente ero cosciente di essere diverso dai miei fratelli angeli. Ero cosciente di preoccuparmi troppo per così dire.

Detto ciò, uhm... hai mai provato a pensare che ogni nostra parola può cambiare il corso degli eventi?
Per questo non ho mai preso la cosa alla leggera.

Pensa un pò! Prova a pensare a cosa sarebbe successo se prima tu non mi avessi detto "Aishiteru" ma mi avessi respinto.
Ora non saremmo qui. Ora sarebbe tutto diverso.
E io non avrei capito che tu....
mi interruppi di colpo. No, non potevo tradirmi, non potevo lasciarmelo sfuggire.
Non dovevo rivelare a Misaki il mio segreto. Il nostro passato.


Non posso permettere che tu lo sappia da me...devi ricordare. Da solo. sempre se il destino ci sorriderà, pensai imbronciandomi.

..Quello che cercavo di dire...Misaki..è che non avrei mai capito che tu sei così importante per me. dissi con un sorriso.

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 23:10

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
... E doveva essere una domanda normale...
Questo era un trattato.
Lo guardavo con una faccia da scioccato/ammirato/stordito.
Wow. gli dissi con non molta convinzione.
Aveva ragione, le parole potevano cambiare il coso delle cose, ecco perchè avevo sempre pensato che se il buon Signore ci aveva dato la parola, un motivo c'era.
Mi... mi aspettavo una risposta alla "Si, c'era ed era un tipo simpatico/No, non c'era." Non un... un... come potevo definirlo?
...discorso da laurea ad Oxford.
Ricordai tutte le poesie che avevo scritto.
Ed i fogli che avevo gettato nella spazzatura.
Non scriverò mai più poesie. Giuro.
Emh...
Ero visibilmente in imbarazzo.
E mo come ci salto fuori da 'sta situazione?!
Bh-Bhè, che si fa ora?
Dissi per cambiare discorso.
La mia testa rifiutava completamente il fatto che Lex potesse immettere in un discordo la parola William, mentre parlava con me.
Lo faceva con una tale naturalezza che mi dava sui nervi.
Già... che... che si fa? dissi tornando ad accoccolarmi sul suo petto.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 18/07/2013, 23:19

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Scusa... dissi con poca convinzione senza guardarlo negli occhi.

Dannazione! Ero un emerito cretino. Will era abituato ai miei interminabili racconti, al mio modo fin troppo serio di prendere ogni singola domanda.
Credo dipenda dalla mai natura angelica.
Ma questo non ha importanza.

Accarezzandogli la schiena, lentamente, seguendo la linea flessuosa della colonna vertebrale, mi avvicinai al suo viso, afferrandogli il mento con la mano rimasta libera.


Uhm...forse mi sono lasciato un pò prendere la mano. Perdonami. Tendo a fare il "professore"...
Ma ehi! Io sono il tuo insegnante.
dissi, già ridendo per quello che stavo per fare E dimmi..Misaki...che ne direbbe la scuola se mi vedesse ora?
E tu..che diresti se facessi questo...
e lo baciai.
Prima lentamente, poi sempre con maggior trasporto. Con passione.

Dio, come volevo quell' uomo!

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 18/07/2013, 23:33

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Oh, nulla. Sono solo rimasto colpito dal tuo discorso. Di solito la gente si riferisce a me con "Si perchè... No perchè...". Non hai nulla di cui scusarti. gli dissi con un sorriso.
Mi accarezzò la schiena e quasi non feci della fusa da gatto.
Mi prese il mento con la mano libera.
Lo fissai con un sorriso.
Credo, rispettabile ed ammirato Professor Lapsis, che se la scuola vi vedesse ora, non sareste più così rispettabile ed ammirato. dissi terminando con una risatina.
Mi baciò.
Prima lentamente, poi con maggior trasporto.
Mi aveva preso alla sprovvista, ma rimediai subito.
Direi... chiesi staccandomi di qualche millimetro ... che la mia situazione di studente può andare a farsi un giro, se vuole. ripresi a baciarlo, più intensamente, più profondamente.
Misi una mano intorno al suo collo, e dell'altra ne facevo scorrere il palmo lungo tutto il petto di Lex.
Vuoi già il 2° round, Lex?
Una risatina.
Accomodati pure... dissi ritornando a baciarlo.

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 19/07/2013, 0:07

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Avevo voglia di giocare?
Sì, forse..molto probabile.
Continuando ad accarezzarlo con movimenti circolare su tutta la pelle dissi con un soffio
Ma cosa dice, signorino Ota! fingendo indignazione Come può dire queste cose così meschine di me?
Non sono forse un professore modello? Un esempio per i colleghi!
il tono della mia voce aumentava e la mia recitazione puntava direttamente dove volevo che andasse Non sono forse così dedito al mio lavoro da dedicarmi ai miei studenti al di fuori dall' orario scolastico?

Guardami! Non ti sto forse dando delle speciali ripetizione private?
Eh...Misaki...Dimmi, non sono forse b.u.o.n.i.s.s.i.m.o?
aggiunsi, scandendo lettera dopo lettera.

Cominciai di nuovo a biaciarlo, dolcemente. Senza fretta.

Volevo fare le cose con calma. Almeno questa volta.


Ehi, piccolo! Ti va di giocare un pò..?
Sai... questa storia dell' allievo e dell' insegnante sembra esilarante!
aggiunsi ridendo.

Kurokage

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da Kurokage » 19/07/2013, 0:29

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Risi.
Deditissimo al proprio lavoro, oserei dire. gli dissi continuando a ridere.
Ma professore! Lei mi sta dando delle specialissime ripetizioni private!
Ricominciò a baciarmi. Dolcemente.
G... giocare?
Non riuscivo ad afferrare quello che voleva sottointendere, quindi non capivo, ma la mia curiosità ebbe la meglio.
So che non dovrei chiedertelo perchè è come giocare col fuoco, ma... che tipo di gioco?

Avatar utente
KuroiLamb
Utenti attivi
Messaggi: 160
Iscritto il: 25/05/2013, 16:24
Località: Monte Fato_Mordor, presso la compagnia dell'anello

Re: Va dove ti porta... l'ormone?

Messaggio da KuroiLamb » 22/07/2013, 11:44

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
Eh eh. Piccolo mio, ma se fai quel visino curioso, mi tenti, lo sai?
E poi da dove viene tutta questa ingenuità! Sono io che ricordo male o qualcuno fino a poco tempo fa era un piccolo ragazzino borioso e brontolone che si rivolgeva agli altri chiamandoli "Brutto Coso"?

Spostandogli una ciocca di capelli dietro l'orecchio aggiunsi A me quel ragazzino piaceva...mi stuzziacava!
Tutta questa bontà mi preoccupa! Non ti starai addolcendo troppo!?Uhm...

Baciandolo dolcemente sulle labbra continuai Uhm..sempre più dolce...
Forse dovrei davvero giocare un pò con te!Vediamo...da dove posso iniziare...? Hai qualche idea, mon ange?


I suoi occhi continuavano a cercarmi, seguendo il movimento delle mie labbra.
Non lo credevo possibile, ma essere osservato da lui era ancora più erotico di quanto potessi immaginare.
Famelico, sembrava divorarmi con gli occhi. E io stesso non desideravo altro che continuare da dove ci eravamo interrotti.
Prendendo tutto quello che aveva da offrirmi, e anche di più.
Gli avrei strappato il cuore, divorandolo, se questo mi avesse concesso di legarlo a me per sempre.


Mi. Sa. Ki..? Devo preoccuparmi..? Se mi fissi così, rischio di sciuparmi...non mi starai divorando troppo?
Puoi toccarmi se vuoi...non mordo mica! A meno che non sia tu a chiedermelo...

Rispondi

Torna a “Posti tranquilli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite