Il primo incontro tra Kyoichi e Yuri

Immagine Immagine Immagine
Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 15/09/2012, 15:19

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Mi accesi una sigaretta e iniziai ad aspettare.
"Aaah, chissà quando arriverà Yuri.."

Ero steso su un gradino rialzato, con una mano che mi copriva gli occhi dal sole quando sentìì la porta del terrazzo aprirsi e una voce affannata che si scusava per il ritardo.
"Ciao Yu." dissi, e subito dopo mi sedetti.
"Volevi parlarmi, vero?" Arrivai subito al punto, non mi andava di aspettare, di essere timido o di comportarmi in modo gentile..
..poco prima avevo realizzato che Yuri aveva qualcosa in più di me, e io ero andato lì sopra non per aiutarlo ma per ricevere qualcosa.. in realtà, io non ero mai stato un buon amico per nessuno, e l'unico ragazzo di cui mi potevo fidare un giorno mi abbandonò..
Con Yuri era lo stesso "Sono stanco di cercare qualcuno che mi capisca, che mi accetti così come sono.."

Tutti mi vedevano solo per il mio aspetto.. "Dovrò prendere tutto un po' alla leggera..voglio prendermi quello che mi appartiene."
Ultima modifica di Aiwel il 18/09/2012, 1:24, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 15/09/2012, 16:46

Immagine

scusami se ti ho chiesto di venire qui, ma avevo bisogno di parlare con qualcuno e tu sei l' unica persona che conosca con cui sono riuscito a esprimermi negli ultimi nni dalla morte dei miei genitori, poi tu l' altra volta avevi detto che se volevo parlare con qualcuno tu ci saresti stato così ci ho pensato e ripensato negli ultimi giorni e da lì ho deciso di mandarti quel messaggio, spero che non ti abbia seccato con questa richiesta?

accidenti se continuo a rigirare la questione si stancherà da lì mi preparai a chiedergli se non lo avessi seccato con quella richiesta ma Kyoichi fece qualcosa che mi impedì di parlare.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:21, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 18/09/2012, 1:23

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
Mi avvicinai a lui mentre dalla sua bocca uscivano un sacco di parole a cui prestavo poca attenzione.
Gli avvolsi un braccio intorno al collo e abbracciandolo dissi "Mi dispiace"
Con la mano sinistra cinsi il suo fianco e lo portai al cospetto del mio bacino.

Notai che Yuri fosse più basso di me e sentire il calore del suo corpo vicino al mio mi fece salire un brivido lungo la schiena.
"Mi dispiace che per colpa mia sono nate delle incomprensioni..e ti chiedo scusa"

Lo tenevo ancora stretto a me quando pensai "infondo che male c'è ad essere sinceri?.." quindi, aggiunsi:
"Devi scusarmi..non sono venuto qui per aiutarti a risolvere i tuoi problemi.." risi, infondo non riuscivo neanche a risolvere i miei di problemi
"..ho inventato quella scusa solo per vederti."

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 18/09/2012, 15:02

Immagine

Quella sua dichiarazione mi fece arrossire, davvero lui si era scomodato solo per il piacere di potermi vedere? non riuscivo a capirlo e in un tutta risposta gli dissi:

Come "volevi solo vedermi"!?

Alla mia risposta lo allontanai da me e gli dissi:

e perché mai?! insomma, diciamocela tutta, io e te non sappiamo niente l' uno dell' altro, come puoi dire così alla leggera di volermi solo vedere!

Dal mio tono non capivo se ero arrabbiato oppure deluso, sono stato uno sciocco a pensare che lui fosse la sola persona con cui potermi sfogare dopo 300 anni di tristezza e solitudine, a quel punto mi voltai per correre verso la porta ma Kyoichi mi fermò.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:22, modificato 2 volte in totale.

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 19/09/2012, 15:09

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Tu hai qualcosa!"
Urlai, e alle mie parole Yuri arrestò la sua corsa.
"Tu, hai qualcosa.."
Dissi in modo più pacato. Mi resi conto di come sarei potuto apparire ai suoi occhi, i miei atteggiamenti ambigui l'avevano inquietato ancora una volta.

"Le persone scappano sempre da me.." Volevo essere sincero con lui.. "Sai..le persone..scappano sempre da me.."
Non sapevo dove sarebbe arrivato il mio discorso ma continuavo a parlargli.
"Forse succede perché da un po' di tempo non riesco ad essere sincero.."
Avevo lo sguardo perso nel vuoto e continuai a rivangare il passato
"Mi detesto da quando Ichiro.."
Flashback
Spoiler: show
Kyoichi - parlato
Riota - parlato
Era una giornata di primavera
"Masami, sono qui!"
"Riota-san, scusami non ci riesco.."
"La palla la devi stringere in questo modo, se allenti anche un po' la presa vedi che succede"
Mi sfiorò le dita e la palla mi cadde.
"Hai visto? Devi tenerla ben stretta altrimenti.."
Riota si voltò verso il canestro e tirò. Quando la palla scosse la rete del canestro sentiì il cuore fare un tuffo nel mio petto.
Sorridente mi guardò "Masami, torniamo a casa"
Quel giorno, mi innamorai per la prima volta.
Mi si strinse il cuore
"perché doveva tornarmi in mente proprio adesso..?"
Guardai Yuri che aveva il volto sempre più perplesso.
"Tu hai qualcosa che non mi fa stare tranquillo..ogni volta che ti sfioro, che sento la tua voce..io..mi sento irrequieto.."

Yuri mi attirava..sentivo di conoscerlo da tanto tempo, per questo molte volte gli davo troppa confidenza..non potevo farci nulla.
Yuri mi piaceva da impazzire.

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 19/09/2012, 16:33

Immagine

Quello che Kyoichi mi disse mi lasciò immobile le persona scappano da lui? e cosa dovrei dire io che per anni non ho fatto altro che scappare per evitare di distruggere l' esistenza degli altri! a quel punto mi rigirai verso di lui e gli dissi a gran voce:

mi dispiace; ma.... ma quello. Quello che sento io non è la stessa cosa! Io sono una persona particolarmente tormentata dei ricordi e credevo che se tu mi avessi ascoltato forse sarei riuscito a cancellare i miei fantasmi del passato, ma a quanto pare non è così. Non sarà mai così!

Dopo la mia dichiarazione mi preparai a lasciare il tetto ma non ci riuscì nemmeno questa volta, perché Kyoichi mi aveva bloccato legando in uno stretto abbraccio, nemmeno la mia forza di vampiro ebbe la capacità di farmelo scrollare.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:23, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 20/09/2012, 15:28

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Yuri.."
Lo bloccai e lo strinsi forte al mio petto, avevo paura..
"Non scappare anche tu.."
Lo guardai dritto negli occhi e sorrisi, il suo volto era così delicato..
"Non sono bravo con le parole però..però ti posso dire quello che provo.."

Gli presi le mani e le portai sul mio petto, continuai a fissarlo negli occhi.
"Per poterti anche solo guardare in questo modo.." Arrossii e guardai altrove "...farei qualsiasi cosa."

I nostri volti erano innaturalmente vicini, sentivo il respiro di Yuri sul mio collo.
Il mio di respiro era sempre più agitato e avevo ancora le sue mani nelle mie. Questo contatto mi rendeva irrequieto, sentivo le dita di Yuri muoversi impercettibilmente dentro i miei palmi e questo mi paralizzò.
Non riuscivo più a guardarlo negli occhi, era così dannatamente attraente da imbarazzarmi.

Feci un respiro e poi aggiunsi "Yuri, se sei tu a parlare allora ti ascolterò volentieri"
Chiusi gli occhi in attesa di una risposta..

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 20/09/2012, 16:38

Immagine

Il modo in cui Kyoichi mi aveva parlato mi colmò di gioia il cuore, finalmente c'era qualcuno disposto ad ascoltarmi:

Grazie di aver capito Kyoichi, se allora davvero sarai disposto ad ascoltarmi, io ti racconterò tutto sia del mio passato e sia del mio segreto più grande

non sò se dopo avergli detto chi sono davvero mi crederà o si metterà a ridere ma devo parlargli.

Allora da dove posso cominciare? Forse potrei iniziare dall' inizio che nè dici?

e dopo averlo guardato negli occhi sorridendogli attesi una sua risposta.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:24, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 20/09/2012, 16:48

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Fai come preferisci, io ti ascolto"
Mi sedetti su un gradino e poco prima di accendermi una sigaretta mi voltai verso di lui
Posso fumare?
E dopo che lui mi rispose aspettai di ascoltare la sua storia..

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 20/09/2012, 17:53

Immagine

certo fai pure tanto il fumo non mi dà fastidio.
Allora, forse tu non lo sai io sai Kyoichi ma io sono nato in Inghilterra, mia madre era una duchessa inglese ma mio padre un membro di un importante clan giapponese, ecco perché frequento qui la scuola, e quindi io essendo il loro unico figlio sono stato educato a praticare l' arte della spada ma mi hanno pure insegnato a sparare, comunque ho avuto anche la fortuna di poter studiare musica che è la mia passione, per questo suono il violino; fino a qui penserai che sono uno di quei ragazzini vissuti nel lusso ma non è così, perché vedi 5 anni fà proprio il giorno del mio compleanno la nostra tenuta è bruciata in un doloroso incendio con i miei genitori al suo interno, io mi sono salvato perché ero a Londra per un torneo di scherma e stavo tornando per celebrare la vittoria ma alla fine tutto quello che ho avuto è stato vedere la mia famiglia andare distrutta. Ecco per questo sono un tipo un pò chiuso, ho sempre pensato che se non fossi andato a quello stramaledetto torneo i miei genitori non sarebbero morti! da quel giorno ho deciso di chiudere i miei rapporti con la gente intorno a me per evitare di distruggere la loro vita.


Dopo quella lunga spiegazione mi preparai a rivelargli il mio più grande segreto ma Kyoichi parlò prima ancora che io gli rivelassi la struggente verità su di me.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:24, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 22/09/2012, 15:32

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Mi dispiace per quello che ti è capitato..ma di certo non è stata colpa tua, anzi, tu sei qui adesso..ti sei salvato.."
Volsi lo sguardo verso il cielo
"Sai, i miei genitori sono divorziati sin da quando ero piccolo..so che non è la stessa cosa..ma posso dire che anche io ho perso la mia famiglia tanto tempo fa..in un certo senso, so cosa provi.."

Guardai Yuri. Aveva il viso arrossato, forse perché si era emozionato a parlare del suo passato..era così irresistibile.
Il vento leggero smuoveva leggermente i suoi capelli setosi rendendoli impalpabili.
Era proprio d'avanti a me "Se solo allungassi un braccio, lo potrei prendere e stringere a me..ancora una volta.."
Volevo toccarlo ma non lo feci. In quel momento mi piaceva ascoltare cosa avesse da dire Yuri..

"Quindi..ti piace suonare?" storsi la testa e prima che mi rispondesse gli dissi "Avevi parlato di un segreto.."
Lo guardai negli occhi "Qual'è il tuo segreto Yuri?"

Avatar utente
ByNDBulmina
Utenti attivi
Messaggi: 398
Iscritto il: 15/04/2012, 21:37
Località: Potenza
Contatta:

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da ByNDBulmina » 22/09/2012, 20:34

Immagine

Alla sua domanda pensai forse è meglio dirglielo in un altro posto, la scuola non è molto sicura e gli risposi:

posso dirti al momento che è una cosa molto seria e strettamente importante, perciò non sò se sia conveniente parlarne qui a scuola. Che ne dici se ci rivediamo stasera stessa a casa mia? Da mé non c'è quasi mai nessuno perciò non verremmo nemmeno disturbati. Adesso devo andare ci rivediamo stasera

E dopo avergli dato l' appuntamento,gli diedi un piccolo bacio sulla guancia poi mi alzai e tornai di sotto per chiudere la giornata scolastica.
Ultima modifica di ByNDBulmina il 13/10/2012, 18:25, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagineImmagine

Aiwel

Re: Kyoichi e Yuri - La liberazione di un grande dolore

Messaggio da Aiwel » 23/09/2012, 1:28

Immagine
Spoiler: show
Narrato
Pensato
Parlato
"Ah, certo, come vuoi, ma prima devo sbrigare una faccenda.."
"Quale grande segreto nasconderà?Mi sta incuriosendo..forse gli piacciono i ragazzi?Se è così.."
Arrossii dopo che l'idea di uno Yuri a cui potrebbero piacere i maschi mi aveva sfiorato la mente. Ero in procinto di salutarlo quando, alzando lo sguardo, le sue labbra color pesca mi sfiorarono lo zigomo sinistro.
"A stasera Yu..Yuri.."

Scesi giù per le scale con la testa tra le nuvole "Così fredde..così morbide.." mi appoggiai qualche secondo alla parete dell'ultima rampa di scale prima di uscire dall'ingresso della scuola. Posai due dita sulle mie labbra. Passai l'indice sul labbro inferiore e notai che erano calde, poi col dorso della mano mi sfiorai lo zigomo e chiusi gli occhi.
"Sono eccitato al solo pensiero di baciarlo"

Rispondi

Torna a “Palestre”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite