Io... Io... TI DENUNCERò PER STALKING! (Lex x Misaki)

Immagine Immagine Immagine
Kurokage

Re: Io... Io... TI DENUNCERò PER STALKING! (Lex x Misaki)

Messaggio da Kurokage » 02/07/2013, 19:47

Immagine
Spoiler: show
Parlato
Pensato
Narrato
è roba da stupirsi ma... sognai.
Ovviamente non qualcosa di bello, ma sognai.
Sognai le urla di Shiranui quando aveva scoperto ciò che ero, le urla di mio padre alla vista dei cadaveri delle domestiche, l'orrore dipinto sui volti di colore che giravano intorno a me.
E poi, di punto in bianco, apparve lui.
Lex.
Non capivo cosa centrasse con i miei sogni e gli incubi di prima, ma era lì. Era presente.
Tentai di capirci qualcosa, ma... niente.
Era un tempo molto diverso da questo.
Poi divenne tutto nero, e Lex venne fuori da quell'oscurità.
C'eravamo solo io e lui ora.
No, non io e lui.
Io ed un Lex che non conoscevo.
Nonostante il suo aspetto fosse identico, c'era qualcosa di diverso.
I movimenti, forse?
No...
I vestiti?
No, neanche quelli...
Lo sguardo!
Lo sguardo era diverso!
Nonostante i suoi occhi erano gli stessi, il suo guardo era... era più... dolce?
Si, doveva essere così!
Quasi crepai dalle risate.
Da quando in qua Lex sapeva fare uno sguardo dolce?
Poi però, guardandolo meglio, compresi che non era uno sguardo fato al momento.
Era uno sguardo che... gli nasceva dal cuore.
Come se la persona che stese guardando (la quale, avevo forti dubbi essere il sottoscritto) fosse... la cosa più importante della sua vita.
Improvvisamente divenni geloso, ma riuscì a calmarmi quasi subito.
Così incominciai a chiamarlo.
L..Lex? dissi a bassa voce
Lex, sei tu?
Quello che presumevo fosse Lex, sorrise.
A quel sorriso mi si aprì il cuore. L'anima divenne leggera ed ogni peso e preoccupazione che avevo, svanirono in un istante.
Lex mosse le labbra.
Capii che stava parlando.
Lex... Lex, non posso sentirti!
Ero triste. Avrei voluto sentire quella voce che, avrei scommesso, era dolce come il miele.
Misaki?... Andarcene...Svegliati!
Controvoglia aprii leggermente gli occhi e mi stiracchiai.
Guardai meglio e vidi Lex rivestito di tutto punto.
Ah. dissi sbuffando con disapprovazione e tristezza.
Classe. Giusto. dissi rialzandomi e rivestendomi di tutto punto, velocemente.
Chissà perchè, ma ero triste che al mio risveglio ci fosse stato Lex e non quel Lex.
Basta pensarci, Misaki. Era solo uno stupido sogno.
Bhè, alla prossima allora. disi a Lex senza neanche guardarlo.
Aprii la porta ed uscii verso la prossima lezione.
Sapevo che non mi ero comportato molto gentilmente.
Ma, infondo, nemmeno io sapevo perchè lo avevo fatto.


Rispondi

Torna a “Classi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite